Cream: l’app mobile che rivoluziona il credito istantaneo

Cream: l’app mobile che rivoluziona il credito istantaneo
Ultima modifica Settembre 13, 2021

Vorresti poter richiedere dei piccoli prestiti tramite una semplice applicazione installata sul tuo smartphone? Sarebbe bello poter finalmente avere a disposizione una piccola liquidità extra per realizzare sogni ed obiettivi quando più ne hai bisogno, non è vero?

Bene, sappi che tutto questo è ormai realtà grazie a Cream, l’innovativa app di istant credit che ti permette di ottenere dei piccoli prestiti istantanei di importi compresi tra i 300€ ed i 3.000€.

La grande innovazione dell’app Cream risiede nella modalità con cui viene valutato il merito creditizio, basandosi essenzialmente sulle operazioni bancarie (accrediti e addebiti) dei tuoi conti correnti. In questo modo l’accesso al credito è più inclusivo, semplice e privo di pregiudizi sociodemografici.

Inoltre Cream aiuta a gestire meglio le finanze personali, tenendo sotto controllo spese ed entrate, permettendoti così di valutare le spese che puoi o non puoi permetterti.

 

Cos’è Cream e come funziona?

Circa il 45% dei prestiti degli italiani non superano i 5.000 euro d’importo ed, allo stesso tempo, ottenere un finanziamento oggi è ancora molto difficile, in particolar modo per alcune fasce della popolazione.

Questo soprattutto perché le banche utilizzano ancora un sistema di valutazione del merito creditizio macchinoso e spesso poco inclusivo, basato essenzialmente sui dati delle centrali di rischio, sull’analisi dei documenti reddituali e sui dati socio-demografici (lasciando di fatto fuori dall’accesso al credito molte categorie di lavoratori come i precari, rider, ecc…)

Proprio da questi tre presupposti nasce l’idea che ha portato alla creazione dell’app di instant credit Cream, frutto dell’intuizione della startup tutta italiana Faire.io.

Il funzionamento dell’app è davvero molto semplice da comprendere:

  • L’utente, in cerca di un piccolo prestito, scarica l’app e crea il proprio account;
  • Collega all’app tutti i conti correnti aperti a suo nome;
  • Quando richiede il prestito, Cream è in grado di analizzare il suo merito creditizio osservando i flussi di entrate ed uscite avvenute sui suoi conti correnti;
  • Se l’analisi va a buon fine, perché il credit score è considerato affidabile, l’utente riceve il prestito richiesto in massimo 48 ore.

Cosa possiamo notare di diverso dal classico iter che precede l’erogazione di un prestito nelle banche tradizionali? Direi tantissimi aspetti!

Innanzitutto la valutazione del merito creditizio non è più legata alle centrali dei rischi o all’analisi della situazione finanziaria del cliente. Al contrario, svolgono un ruolo centrale le operazioni bancarie (prelievi, versamenti, accrediti, addebiti) svolte sui suoi conti correnti che permettono a Cream di valutare il livello di solvibilità e morosità dell’utente.

L’intelligenza artificiale, il machine learning e l’open banking permettono di prevedere con grande precisione i comportamenti e le abitudini di spesa, valutando quindi anche la sua capacità di rimborsare il prestito.

Un meccanismo decisamente più inclusivo e scevro da pregiudizi, che permette a chiunque sia in grado di generare un minimo di entrate ben bilanciate con le uscite, di ottenere liquidità.

I tempi di erogazione del prestito sono ovviamente molto più brevi. Con l’app Cream l’approvazione del prestito è istantanea e l’erogazione può avvenire in massimo 48 ore.

Un altro aspetto interessante è che Cream ha colto un vero e proprio gap tra esigenze di credito delle persone e soluzioni di credito offerti dalle banche. Se quasi la metà dei prestiti italiani sono al di sotto dei 5.000 euro significa che attorno ai prestiti di piccoli importi vi è un grande interesse.

Cream vuole colmare questo gap. C’è poi da dire che rimborsare un prestito di piccolo taglio è molto più semplice e meno preoccupante rispetto ad un finanziamento di importo superiore.

Tutte le funzionalità di Cream

Come avrai compreso, con l’app Cream la probabilità di ottenere un prestito o il rifinanziamento di una spesa è direttamente legata alla bravura di gestione e bilanciamento tra entrate ed uscite sui conti correnti del cliente.

Proprio per questo motivo, Cream persegue anche l’obiettivo di educare gli utenti al controllo costante delle proprie operazioni bancarie attraverso strumenti che permettono il monitoraggio delle transazioni ed un’analisi intelligente delle spese.

Inoltre è possibile fissare degli obiettivi di risparmio e spesa creando una lista dei desideri.

L’app è quindi in grado di fornire agli utenti consigli ed indicazioni utili per migliorare o mantenere il proprio livello di credit score al fine di educarli ad una gestione finanziaria consapevole e lungimirante.

Prima di richiedere effettivamente il prestito è possibile effettuare una semplice simulazione.

Una volta ottenuto il finanziamento, in qualsiasi momento, è possibile monitorare lo stato di avanzamento del rimborso, per tenere sempre tutto sotto controllo.

La tecnologia alla base dell’app

Ma come fa Cream a conoscere le operazioni bancarie degli utenti e come è possibile ottenere il prestito così velocemente?

Open banking, API, machine learning ed intelligenza artificiale ti dicono nulla? Se così non fosse ti spiego subito di cosa si tratta.

Infatti ora che conosci che funzionalità offre Cream, è interessante capire coma fa esattamente a semplificare in modo eccezionale dei procedimenti all’apparenza molto complessi.

Open banking

L’open banking, introdotto dalla normative europea PSD2, permette alle applicazioni (grazie all’utilizzo delle API) di accedere velocemente ai dati dei conti correnti degli utenti (con il consenso espresso di questi ultimi), estrapolando dati importantissimi come i flussi di entrata ed uscita.

In questo modo Cream è in grado di effettuare un primo livello di analisi del credit score.

Machine learning ed intelligenza artificiale

Il machine learning riesce poi ad elaborare questi dati, creando dei modelli previsionali sulle possibili abitudini e capacità di spesa future dell’utente.

API

Le API (acronimo di Application Programming interface) sono lo strumento che permette alle banche di erogare in modo istantaneo il prestito.

Come può semplificarti la vita un’app di istant credit come Cream?

Non avere a diposizione la liquidità necessaria per fare acquisti, realizzare i propri sogni o raggiungere un certo obiettivo è molto frustrante.

Allo stesso tempo, anche avere una buona disponibilità economica ma non riuscire a gestire con chiarezza i propri flussi di entrata ed uscita può rappresentare un bel problema. Potresti ritrovarti a sovrastimare o sottovalutare le tue disponibilità.

In entrambi i casi, l’app di Cream può aiutarti a raggiungere al meglio i tuoi obiettivi di spesa imparando a migliorare o mantenere il tuo credit score per permetterti di ottenere, rifinanziare o rimborsare i prestiti con grande tranquillità o semplicemente gestire al meglio i flussi di entrate ed uscite.

Perché, del resto, la tranquillità finanziaria incide direttamente sulla tua serenità.