Migliori conti correnti aziendali online

Il conto corrente aziendale è uno strumento prezioso che deve aiutarti a facilitare la gestione del denaro all’interno della tua attività imprenditoriale e non solo limitarsi a fungere da deposito.

Puoi aprire un conto aziendale affidandoti alle banche tradizionali ma devi sapere che negli ultimi anni sono nate tantissime opportunità che ti permettono di ottenere molti più vantaggi ed a costi nettamente inferiori.

Sto parlando dei conti correnti aziendali online che puoi gestire comodamente da pc o smartphone.

Tutti dispongono di un efficiente servizio clienti che puoi contattare in qualsiasi momento e che ti evita di fare interminabili file in banca. Perché alla fin fine il tempo è denaro.

Inoltre ti permettono anche di richiedere una o più carte prepagate associate al conto, che puoi usare direttamente tu oppure darle ai tuoi dipendenti.

I migliori conti correnti aziendali online

Qonto

Qonto è un conto corrente business online che puoi attivare comodamente via web in 15 minuti.

Ti permette di far accedere i tuoi dipendenti al conto e di assegnare loro delle carte prepagate nominative.

In questo modo hai sempre il pieno controlla della gestione finanziaria della tua attività e puoi fare bonifici ed accrediti diretti gratis (il numero di operazioni gratuite varia in base al piano scelto).

Leggi anche la nostra recensione dedicata a Qonto

Soldo

Soldo non è un vero è proprio conto corrente aziendale (o per associazioni) ma ti offre semplicemente una soluzione multicanale per gestire con semplicità le spese sostenute dai tuoi dipendenti, assegnando loro delle prepagate Mastercard di cui puoi impostare il budget e monitorare l’andamento.

Inoltre puoi integrarlo con il gestionale della contabilità e puoi scaricare le ricevute delle note spesa e va bene anche per le associazioni.

Leggi anche la nostra recensione dedicata a Soldo

Penta

Il conto corrente Penta è adatto per realtà aziendali di piccole o medie dimensioni.

Con il piano Basic puoi aprire un conto corrente gratuitamente con una carta prepagata VISA associata.

Tuttavia per poter assegnare delle carte prepagate ai tuoi dipendenti devi sottoscrivere l’abbonamento Premium che costa 19 euro al mese.


I conti correnti aziendali online sono strumenti eccezionali per velocizzare e migliorare l’efficienza della gestione finanziaria di un’azienda di qualsiasi dimensione.

Sono preziosi perché puoi monitorare in ogni momento l’andamento dei costi e delle entrate dell’attività anche da smartphone o pc.

Inoltre puoi assegnare accessi personali al conto ai tuoi dipendenti oppure attivare carte prepagate a loro nome per permettere ai tuoi collaboratori di sostenere tutte le spese necessarie per la tua attività.

Sarai tu ad impostare i budget per ogni carta associata al conto e portai scaricare in tempo reale le ricevute delle spese e passare al reparto contabilità.

Tante belle comodità, non credi?

Perché i conti correnti online sono più comodi di quelli tradizionali

I conti correnti online per aziende, per prima cosa, ti permettono di gestire in modo più semplice e comodo il denaro che vuoi investire all’interno della tua azienda, direttamente da pc o smartphone.

Puoi assegnare accessi personalizzati ai dipendenti che gestiranno in autonomia i budget loro assegnati, sempre sotto la tua costante vigilanza. Per facilitare il tutto puoi anche richiedere delle carte prepagate aziendali con cui i tuoi collaboratori potranno effettuare tutte le spese necessarie per la tua attività.

Inoltre non devi fare nessuna fila in banca il che ti fa risparmiare molto tempo.

Condizioni del conto corrente aziendale

Ovviamente devi tenere conto delle condizioni che ti applica la banca per poter scegliere il miglior conto corrente aziendale.

I costi che devi considerare sono i costi fissi ed i costi variabili.

I costi fissi:

Se stai avviando una nuova attività le spese fisse devono essere più basse possibili. Infatti all’inizio della tua attività, devi fronteggiare tanti costi fissi.

Il miglior conto corrente aziendale, in tal senso, è quindi quello che ti permette di ridurre al minimo questo genere di costi anche se ciò comporta un aumento dei costi variabili.

Un’ottima condizione per una ditta individuale o un professionista è un costo di 60 euro l’anno tra canone mensile e competenze trimestrali. Per una società di capitali è ottimo un costo di 120 euro l’anno.

I costi fissi che qualsiasi banca applica sono:

  • spese mensili;
  • competenze trimestrali;
  • canone internet banking;
  • canone bancomat e carta di Credito.

Quali sono i costi variabili da considerare?

costi variabili conto corrente

Ecco la lista delle voci di spesa variabili più comuni. Le voci non sono in ordine di importanza perché l’importanza della voce di spesa dipende da te e dalle tue esigenze:

  • commissione prelevamento bancomat: I prelevamenti sulle filiali della stessa banca devono essere gratuiti. Se non riesci a spuntare commissioni di prelevamento gratuiti ad altre banche chiedi almeno che ti venga applicato un numero di prelevamenti gratuiti ogni anno.
  • bonifico: se fai molti bonifici contratta per zero o comunque una commissione non superiore a 50 centesimi.
  • domiciliazione utenze: Le commissioni possono essere differenti che si tratti di utility, quindi acqua luce e gas oppure altri addebiti come finanziamenti ecc…
  • commissione allo sportello: Può capitare che ti facciano spendere dei soldi per fare le operazioni allo sportello. E’ un tipo di commissione più facile da trovare nelle grandi banche.  Fai le tue valutazioni.
  • costo per operazione (o spese di registrazione): Questa spesa è molto importante perché è una commissione variabile per ogni operazione effettuata. Chiedi delucidazioni alla tua banca e cerca di comprendere su quali operazioni viene applicato il costo aggiuntivo.
  • commissioni per fido bancario: in momenti di particolare criticità per la tua attività potresti decidere di richiedere un fido. In questo caso ci sono delle commissioni da corrispondere alla banca. Se ti va di approfondire l’argomento, ho dedicato al fido ed al suo funzionamento un  intero articolo.
  • tassi d’interesse: anche i tassi di interesse per i prestiti e finanziamenti rientrano tra le categorie dei costi variabili ma questo è un discorso più complesso.

Valuta il livello di professionalità della banca

banca professionale

Le problematiche che ogni giorno devi affrontare in qualità di imprenditore  sono tantissime. Per far quadrare i conti devi anche cercare di gestire al meglio i rapporti con i principali interlocutori che orbitano attorno alla tua azienda.

Tra questi c’è anche la banca. Le banche, anche se sembrano tutte uguali, sono fatte di persone e tra queste ci sono soggetti più o meno professionali.

I conti che ti ho indicato in questo articolo appartengono a società e gruppi bancari che rispettano i più elevati standard di qualità imposti dalla normativa internazionale in termini di sicurezza dei pagamenti.

Inoltre offrono servizi efficienti e professionali a prezzi vantaggiosi, aiutandoti ad automatizzare e migliorare il reparto della gestione finanziaria e contabile della tua attività.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here