Prestiti per matrimonio: come ottenerli in breve tempo

Prestiti per matrimonio: come ottenerli in breve tempo
Ultima modifica Settembre 13, 2021
prestiti per matrimonio

Devi sposarti a breve ed hai bisogno di un prestito per celebrare il tuo matrimonio? Bene per tua fortuna non serve per forza recarsi fisicamente in banca per farlo ma puoi tranquillamente richiedere un finanziamento per il tuo matrimonio direttamente online.

In 24 ore puoi conoscere la fattibilità della tua richiesta e potrai finalmente dedicarti ai preparativi delle tue nozze.

Se vuoi scoprire tutte soluzioni esistenti per finanziare il tuo matrimonio con un prestito, continua a leggere questo articolo.

L’importo giusto da richiedere in prestito per un matrimonio

Non esiste una cifra più o meno giusta da richiedere in prestito per organizzare al meglio le tue nozze.

Tutto dipende dal capitale di cui già disponi e dalla cifre che prevedi di ricevere come regalia da parte degli invitati al tuo matrimonio.

Inoltre l’importo da poter richiedere in prestito per le tue nozze dipenderà anche dalle garanzie che sarai in grado di presentare in banca o presso la finanziaria.

In particolare, se possiedi un reddito da lavoratore dipendente riuscirai ad ottenere un prestito con maggior facilità e di importo maggiore, anche tramite una cessione del quinto.

In media per finanziare un matrimonio potresti aver necessità di un prestito da 15.000 euro, se già hai dei soldi da parte, fino ad arrivare anche a prestiti da 40.000 o finanziamenti da 70.000 euro.

Dipende sempre da caso a caso.

Prestito per matrimonio con cessione del quinto

La prima soluzione da prendere in considerazione se necessiti di un prestito per matrimonio, è senza dubbio la cessione del quinto.

Tuttavia puoi farvi ricorso solo se sei un lavoratore dipendente oppure un pensionato.

Si tratta di una particolare tipologia di prestito le cui rate vengono rimborsate direttamente dalla busta paga o dalla pensione che percepisci ogni mese.

Inoltre ciascuna rata non può superare un quinto di stipendio o pensione.

In alcuni casi, puoi ottenere un cessione del quinto per finanziare il tuo matrimonio anche se hai un contratto di lavoro a tempo determinato.

Perché ciò sia possibile è necessario che il contratto di lavoro abbia una durata più lunga rispetto al piano di rimborso del prestito.

Se non possiedi le caratteristiche per ottenere una cessione del quinto, non preoccuparti, hai altre possibilità a disposizione.

Vediamo quali sono.

Prestiti cambializzati per matrimonio

Una possibile soluzione è quella di ricorrere ai prestiti cambializzati, un tipo di finanziamento le cui rate vengono rimborsate mediante delle cambiali.

Si tratta di una tipologia di prestito molto simile al finanziamento senza busta paga, di cui parleremo nel prossimo paragrafo, che si caratterizza solo per la sua particolare modalità di rimborso e per una maggior facilità di ottenimento.

La cambiale, di fatto, rappresenta di per sé un titolo di credito che conferisce alla banca una grande sicurezza in termini di garanzie.

Finanziamento per matrimonio con garante, senza busta paga

La migliore alternativa per richiedere un prestito per matrimonio, anche se non hai un reddito da lavoratore dipendente o da pensionato, è richiedere un finanziamento senza busta paga con garante.

Il reddito rappresenta per la banca una garanzia importantissima per decidere se concedere o meno un prestito.

Ma chi non possiede un reddito fisso mensile, come i disoccupati, le casalinghe, gli studenti oppure i lavoratori autonomi, può ottenere un finanziamento presentando delle garanzie reali o personali.

In presenza di garanzie personali parliamo di prestiti con garante.

Questa tipologia di prestiti permette di ottenere un finanziamento anche a soggetti senza busta paga, grazie alla garanzia offerta da un soggetto che possiede redditi o elementi patrimoniali che lo rendono affidabile agli occhi della banca.

Il garante, subentrerà al richiedente del prestito qualora questi non riesca a rimborsare in tempo alcune rate del prestito.

In questo modo la banca si tutela nell’eventualità che il soggetto che ha ottenuto il prestito diventi inadempiemente.

In alternative alle garanzie personali e possibile ricorrere a quelli reali.

In tal caso parliamo di ipoteca, se il bene in garanzia è un immobile, o di pegno in presenza di beni mobili.

prestiti per matrimonio

Prestiti per matrimonio Inps Ex-Inpdap

Un ulteriore soluzione per ottenere un finanziamento per le tue nozze è richiedere un prestito Inpdap, se sei un dipendente o pensionato pubblico o statale registrato presso la gestione separata EX-INPDAP.

Si tratta di veri e propri prestiti finalizzati che, quindi, è possibile utilizzare solo per spese legate al matrimonio.

Non potrai utilizzare le somme ricevute in prestito per altre tipologie di spesa.

Ecco i costi che puoi coprire con il prestito Inps, Ex-INPDAP per matrimonio:

  • acquisto abito ed accessori per gli sposi ed i loro genitori;
  • spese relative a banchetto, ristorante e catering;
  • allestimento fiori, bomboniere e noleggio auto;
  • viaggio per luna di miele.

Insomma, con un prestito finalizzato per nozze puoi davvero finanziare tutte le voci di costo legate ad un classico matrimonio.

Ricorda però che per richiederlo è necessario che:

  • il tuo contratto di lavoro dipendente abbia avuto una durata di almeno 4 anni;
  • tu abbai versato regolarmente i contributi a favore della Gestione Unitaria.

Il prestito finalizzato INPS, ovviamente, è a tutti gli effetti un finanziamento con cessione del quinto.

Ciò significa che le rate di verranno direttamente decurtate da stipendio o pensione e sarà il tuo datore di lavoro o l’ente previdenziale di riferimento ad occuparsene mensilmente.

L’importo massimo che è possibile richiedere in prestito ammonta a 23,000€, rimborsabili attraverso un piano di ammortamento che non può superare le 60 rate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.