Se stai cercando prestiti personali per colf e badanti sappi che puoi richiederli anche direttamente online.

Richiedi un prestito gratis e senza impegno

Se hai un contratto di lavoro regolare puoi ottenere un finanziamento con la cessione del quinto oppure richiedere un prestito personale per colf e badanti senza garanzie.

Cessione del quinto per colf e badanti

Ottenere un prestito con cessione del quinto significa ricevere un finanziamento le cui rate di rimborso non possono superare un quinto del proprio stipendio.

Quindi se la tua busta paga da badante o colf è pari, ad esempio, a 1000€ le rate di rimborso non possono superare i 200€.

Inoltre si tratta di una tipologia di prestito che può essere concessa solo a lavoratori dipendenti oppure pensionati.

Quindi se sei assunta con regolare contratto puoi tranquillamente richiederla.

In alcuni casi puoi farlo anche se sei assunta con contratto a tempo determinato.

Può invece risultare più difficile ottenere una cessione del quinto se sei neo assunta.

Richiedi un prestito gratis e senza impegno

Alternative alla cessione del quinto

Anche se sei assunta regolarmente come colf o badante, potresti trovare difficoltà ad ottenere una cessione del quinto in due situazioni:

  • sei sei neoassunta;
  • se la tua busta paga è troppo bassa.

La busta paga deve rappresentare per la banca che ti concede il prestito una garanzia assoluta circa la tua solidità finanziaria.

In poche parole, deve essere il più possibile certa che tu possa restituire il finanziamento senza problemi.

Nel caso dei neoassunti, manca l’elemento fondamentale del TFR, che contribuisce a renderti solida finanziariamente agli occhi della banca.

Discorso molto simile vale se la busta paga è troppo bassa.

Prestiti per badanti e colf in nero

prestiti per badanti

Se fai la badante o la colf ma non sei assunta regolarmente, purtroppo non potrai richiedere la cessione nel quinto e nemmeno portare in garanzia il tuo stipendio per un finanziamento personale.

Per la legge sei infatti disoccupata ma non preoccuparti perché anche in questo caso puoi tranquillamente richiedere un prestito.

Potrai infatti ricorrere ad un normale finanziamento senza busta paga o meglio ad un prestito con garante.

Non potendo contare sulla garanzia rappresentata dal tuo stipendio in nero, dovrai optare per garanzia differenti:

  • garanzie personali;
  • garanzie reali.

Nel primo caso una persona di tua fiducia si assumerà la responsabilità di dover rimborsare le rate del prestito qualora tu non riesca farlo.

Nel secondo caso, porterai in garanzie un bene immobile o mobile che potrà essere ipotecato o pignorato qualora tu sia inadempiente del rimborsare il finanziamento.

Perché ti conviene richiedere un prestito direttamente online

I vantaggi di richiedere un prestito online sono davvero tanti.

Cerchiamo di analizzarli uno per uno.

Risparmi grazie a dei costi più bassi

Tutti i prestiti hanno dei costi, che si riflettono nel tasso d’interesse da pagare su ciascuna rata.

I prestiti online richiedono minori sforzi economici da parte delle finanziarie che li concedono e, proprio per questo motivo, i tassi risultano essere decisamente più bassi.

Tempistiche di richiesta ed approvazione più brevi

Soprattutto quando si parla di prestiti in favore di lavoratori dipendenti, come te che sei badante o colf, oppure di pensionati le tempistiche per l’approvazione del prestito possono essere inferiore ai 7 giorni.

Questo perché, non essendo necessarie garanzie ulteriori ed altri accertamenti, la pratica è molto più snella ed in pochi giorni puoi ottenere il tuo prestito.

Maggior comodità

Infine non è assolutamente da sottovalutare il vantaggio dell’estrema comodità di poter richiedere un prestito online per colf e badanti direttamente dal pc o dallo smartphone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui