Quale banca scegliere per aprire un conto corrente

quale banca scegliere

Stabilire quale banca scegliere non è semplice perché si tratta di una decisione che richiede il massimo dell’attenzione. Del resto stiamo scegliendo a chi affidare il nostro denaro, che non rappresenta una questione di poco conto.

Quindi prima di decidere dove aprire un conto corrente, dobbiamo riuscire a trovare una banca che vada incontro alle nostre esigenze, offrendoci servizi e piani tariffari adeguati, con onestà e trasparenza.

Ed allora andiamo a vedere insieme quale banca scegliere in un mercato così vasto e pieno di proposte diverse!

Quale banca scegliere: meglio fisica oppure online?


La prima domanda che sorge spontanea quando ci chiediamo che banca scegliere e capire se sia meglio affidarsi ad un istituto con punti fisici nel territorio oppure ad una banca online.

La scelta migliore è senza dubbio la banca online; potrete risparmiare sotto tutti i punti di vista.

Avrete la possibilità di gestire il vostro denaro dal cellulare o computer, senza doversi recare in filiale e spendere il vostro tempo libero in una fila di persone. Ogni operazione che desideriate fare, partendo da un normale bonifico, fino al pagamento di una rata, necessiterà pochi click e solo qualche secondo di tempo.

Anche l’assistenza sarà altrettanto veloce, grazie a vari canali di supporto ai quali appellare; sicuramente vi sarà capitato di aver bisogno urgentemente di un informazione e sentirvi dire dalla banca fisica che dovete prendere un appuntamento e aspettare almeno una settimana.

Dimenticatevi tutto ciò, semplicemente telefonando riceverete assistenza specializzata, senza alcun costo aggiuntivo. Nonostante l’assistenza e i servizi online siano eccellenti, i costi di gestione del conto saranno sempre bassissimi, se non addirittura nulli.

Tuttavia è bene ricordare che la banca migliore per aprire un conto corrente è quella che risponde meglio alle proprie esigenze.

Ciò significa che se per una persona è importante il contatto con una filiale fisica vicino casa, allora la meglio non optare per un conto online.

Bisogna tuttavia considerare che ormai tutte le banche fisiche offrono la possibilità di poter gestire il proprio conto completamente online, in autonomia.

Valuta l’indice di affidabilità della banca


Nella scelta della banca migliore per aprire un conto, non possiamo trascurare l’indice di affidabilità, meglio conosciuto come rating.

Di cosa stiamo parlando? Semplicemente di una valutazione data dai maggiori istituti finanziari internazionali riguardante la solidità e la reputazione di una banca. Questo voto non viene dato basandosi sulla simpatia, bensì sui dati della specifica banca, sugli eventi passati che la hanno coinvolta e sulle sue perdite economiche.

Se non sapete che banca scegliere vi consigliamo di focalizzarsi su quelle con la valutazione “A+”, ovvero la migliore. State invece ben lontani da quelle con un punteggio dalla lettera D in giù, in quanto si tratta di banche poco solide con molti problemi alle spalle.

Qualità e prezzo

Ok ma quale banca conviene di più?

Adesso viene la parte più delicata, ovvero valutare le varie offerte e trovare quella migliore in fatto di qualità prezzo.

La miglior banca deve essere capaci di offrirvi un conto corrente a costi bassi ma con sufficienti servizi a disposizione, altrimenti rischiereste di ritrovarvi con uno strumento insufficiente e molto limitato.

Se non siete molto esperti nel settore delle banche potete sempre rivolgervi a un consulente finanziario, figura specializzata che sicuramente saprà dirvi quale conto corrente conviene e qual’è la miglior banca per aprire un conto.

Anche sul web sono presenti molti servizi di questo genere, che vi permettono di confrontare le varie offerte e scegliere quella più adatta; non dovrete far altro che impostare un costo massimo e i servizi che desiderate avere a vostra disposizione, in pochi secondi avrete davanti un elenco completo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here