Scadenza carta prepagata: come comportarti

Scadenza carta prepagata: come comportarti
Ultima modifica Settembre 19, 2021

La scadenza della carta prepagata è ormai prossima?

Cerchiamo di capire cosa succede in questo caso e come comportarsi.

Quando scade la carta prepagata non avviene un rinnovo perché tecnicamente, la vecchia prepagata cessa di esistere, per lasciare spazio ad una nuova carta.

Ciò significa che quando la scadenza della prepagata è ormai prossima, hai la libertà assoluta di scegliere una carta diversa senza dover comunicare nulla alla società emittente la tua vecchia prepagata.

Quindi con l’occasione, potresti valutare proposte decisamente più interessanti come quelle che abbiamo selezionato nella classifica delle migliori carte prepagate.

INDICE
  1. Differenze tra scadenza della carta prepagata o di una carta di credito
  2. Fino a quando vale la carta prepagata?

Differenze tra scadenza della carta prepagata o di una carta di credito

Il discorso è totalmente diverso per la carta di credito.

Quando una carta di credito è prossima alla scadenza, infatti, la società emittente ti fa recapitare una carta del tutto identica a quella in scadenza, che di fatto non muore.

Ciò significa che, se non hai più interesse a possedere una carta di credito devi comunicarlo alla banca che l’ha emessa.

Fino a quando vale la carta prepagata?

La scadenza delle carte prepagate è espressa con il mese e l’anno, ad esempio 11/2023.

Come vedi non viene mai indicato il giorno perché ci si riferisce alla fine del mese indicato nella data (nell’esempio la carta scade il 30 novembre 2023).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.