assicurazione professionale ingegneri

Se vuoi sottoscrivere un’assicurazione professionale per ingegneri sappi che è possibile farlo direttamente online ed in pochi minuti. Su piattaforme come Lokky, ad esempio, trovi tantissime tipologie di polizze professionali tra cui proprio l’assicurazione per ingegneri.

Polizza Rc professionale per ingegneri: è obbligatoria

Ad oggi l’assicurazione professionale per ingegneri è obbligatoria quindi non puoi fare a meno di sottoscriverne una. Fino a 15 anni fa, prima dell’obbligatorietà, il numero di ingegneri assicurati era attorno al 30% quindi davvero molto bassa.

La responsabilità civile professionale non è da sottovalutare perché il rischio di procurare danni a cose o terzi, durante l’esercizio della propria attività lavorativa, è sempre in agguato. Risulta fondamentale perché permette di proteggere il patrimonio da eventuali richieste di risarcimento danni.

Quali rischi copre una polizza per ingegneri?

Qualsiasi danno provocato a cose o persone dalle attività legate alla professione di ingegnere espongono il professionista al rischio di dover risarcire i danni e spesso tali risarcimenti sono davvero alti.

Rientrano tra queste attività, ad esempio, la direzione dei lavori, la progettazione, il rilascio del certificato energetico e tanto altro.

Oggi non puoi più scegliere se stipulare o meno un’assicurazione professionale per ingegneri perché è diventata obbligatoria per tutti.

L’assicurazione è retroattiva

Cosa significa che la polizza professionale per ingegneri è retroattiva? Che copre anche richieste di risarcimento danni relative a lavori effettuati prima che l’assicurazione sia stata stipulata. La cosa essenziale è che le richieste di risarcimento sia stata presentata dopo la stipula della polizza e non prima.

Ovviamente più è ampia la retroattività e maggiore sarà il premio della polizza.

Massimali, esclusioni e franchigia delle polizze per ingegneri

Come è giusto che sia, i massimali previsti per questo genere di assicurazioni sono molto alti e possono anche arrivare a superare i 2 milioni di euro.

Attenzione poi alle esclusioni, ovvero agli eventi che non vengono coperti dalla polizza.

La copertura assicurativa non vale per tutti i lavori eseguiti prima del periodo di retroattività previsto dalla polizza e soprattutto è importante non omettere nulla nel questionario iniziale. Stesso discorso vale nelle situazioni in cui si accerta il dolo dell’ingegnere assicurato che quindi avrebbe recato danno a terzi volontariamente. La copertura non vale anche quando il danno viene arrecato eseguendo attività che non rientrano tra quelle segnalate in fase di stipula.

Insomma per non incorrere in esclusioni l’importante è sempre essere sinceri e non omettere nessuna informazione prima della sottoscrizione della polizza.

A quanto ammonta la franchigia?

La franchigia può variare ma di solito si aggira attorno ai 1.000 euro. Tuttavia ci sono anche assicurazioni che prevedono una franchigia di 500 euro ed altre dalle 2.500 in su.

Quanto costa?

Ti starai sicuramente chiedendo quanto costa una polizza per ingegneri. I prezzi di un’assicurazione di questo genere si aggirano attorno ai 149 euro all’anno. Come vedi non si tratta di una somma esorbitante quindi vale davvero la pena di sottoscriverne una, sia per rispettare la normativa vigente in tema di assicurazioni professionali, ma soprattutto per salvaguardare la propria attività lavorativa ed il patrimonio.

Roberta De Simone
Laureata in Servizi giuridici per le imprese. Su FinanzaFacile.net mi occupo di servizi bancari e carte prepagate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui