Assicurazione professionale per geometri

Assicurazione professionale per geometri
Ultima modifica Ottobre 2, 2022

Se sei un geometra oppure operi in uno studio associato, devi assolutamente sottoscrivere l’assicurazione professionale per il tuo ruolo, in maniera tale che eventuali situazioni negative, derivanti da un tuo errore oppure da uno dei tuoi collaboratori, possa avere un impatto notevole sulla tua professione.

Scopriamo ora in cosa consiste questo tipo di polizza, come sottoscriverla e gli altri aspetti fondamentali che la contraddistinguono, proprio per capire in cosa consiste questo prodotto essenziale per i geometri.

Vai sul sito ufficiale di Axieme per sottoscrivere un’assicurazione per geometri >>

INDICE
  1. In cosa consiste l'assicurazione per geometri
  2. Cosa copre questo tipo di assicurazione
  3. L'importanza della retroattività
  4. Cosa copre, nello specifico, l'assicurazione per geometri
  5. Quanto costa una polizza assicurativa per geometri

In cosa consiste l'assicurazione per geometri

Quando si svolgono dei lavori in qualità di geometra potresti, malauguratamente, arrecare dei danni a un tuo cliente.

Quell’errore può tramutarsi in un vero e proprio problema se dovesse accadere che il tuo cliente, recandosi proprio sul luogo di lavoro, dovesse subire un danno.

Per esempio se un mattone dovesse cascare sul piede del cliente e romperglielo, la responsabilità in quel preciso istante è tua.

Ecco quindi che nasce l’assicurazione professionale per geometri, che appunto ti permette di avere una certa copertura e quindi evitare che la situazione possa essere tutt’altro che ottimale.

Queste particolari situazioni, infatti, possono essere coperte e quindi si ha l’occasione di evitare che tu possa effettivamente dover affrontare il percorso di risarcimento utilizzando il tuo patrimonio personale.

Cosa copre questo tipo di assicurazione

Ma andiamo ora ad analizzare in cosa consiste questo tipo di assicurazione.

Quando si parla della copertura che viene offerta, questa è da associare agli incidenti che si possono verificare prima, durante e dopo un determinato lavoro in un cantiere.

Come nell’esempio precedente, se un tuo cliente dovesse subire un danno, grave o lieve, grazie alla polizza assicurativa potrai evitare di dover affrontare il risarcimento utilizzando il tuo patrimonio personale.

Ma attenzione: questa polizza può essere estesa anche alla tua professione di associato a uno studio di geometri.

Cosa vuol dire questo?

Quando operi in questo studio, tu potresti ricevere dei lavori sia per conto del medesimo, sia da clienti privati che si rivolgono a te in quanto magari conoscono il tuo modo di operare.

Ecco quindi che l’assicurazione deve essere estesa a entrambi gli ambiti, quindi tu potrai essere certo che il tuo patrimonio, in caso di errore o svista, non verrà mai intaccato e che i rimborsi che dovrai emettere saranno coperti dalla polizza assicurativa.

Questo rappresenta un grande aspetto importante che ti permette di evitare di dover fronteggiare delle potenziali situazioni negative che tendono a peggiorare con lo scorrere del tempo.

Inoltre devi prendere in considerazione anche un altro aspetto, ovvero devi considerare il fatto che questa polizza deve essere estesa pure ai tuoi collaboratori.

Sia qualora tu assumi il ruolo di titolare dello studio di geometri, sia nel caso in cui tu decida di sfruttare altri professionisti esperti in altri settori, devi necessariamente evitare che anche loro, in caso di errore, possano in qualche modo causare un danno alle cose o alle persone durante lo svolgimento del loro lavoro.

Ecco quindi che pure in questo caso è necessario effettuare la sottoscrizione della polizza, proprio per prevenire diverse problematiche che possono essere tutt’altro che ottimali da fronteggiare.

Vai sul sito ufficiale di Axieme per sottoscrivere un’assicurazione per geometri >>

L'importanza della retroattività

Altro aspetto che assume la massima importanza quando devi scegliere e sottoscrivere una polizza professionale consiste nel fatto che questa deve essere caratterizzata dalla retroattività.

Anche in questo caso è importante spiegare in cosa consista questo concetto e come il suddetto può essere applicato nel mondo reale.

Per retroattività si intendono tutti i diversi lavori che tu potresti aver svolto in passato e che, dopo tempo, possono aver causato un danno a una cosa o a una persona.

Ecco che in questo caso è fondamentale che tu abbia l’assicurazione che ti permetta di coprire anche quel genere di situazione, in maniera tale che il risultato possa essere perfetto.

Se, per esempio, hai svolto un lavoro nel 2018 e questo ha causato dei danni alle persone, grazie all’assicurazione potrai evitare di dover effettuare il pagamento del risarcimento dei danni per quel tipo di situazione.

Considera ovviamente che devi sempre prendere in considerazione gli anni di retroattività in maniera tale che il risultato finale possa essere perfetto e che tu non debba affrontare situazioni complicate.

Cosa copre, nello specifico, l'assicurazione per geometri

Quando parliamo di questa assicurazione è anche importante prendere in considerazione quali siano gli eventuali danni che vengono coperti dalla suddetta polizza.

In molti casi si parla dei vari danni che colpiscono le persone oppure le cose: un pilastro che viene danneggiato durante un lavoro o un cliente che si fa male mentre effettua il sopralluogo e ti indica come svolgere quel lavoro.

Oppure altre situazioni similari anche dopo il termine dell’intervento o uno sbaglio in fase di progettazione sono alcuni dei casi nei quali l’assicurazione professionale per geometri interviene, offrendoti quindi una copertura assicurativa completa che previene l’uso del tuo patrimonio personale.

Inoltre considera che questa polizza è divenuta obbligatoria circa 10 anni fa grazie al D.P.R. 137/2012 del 7 agosto 2012, che appunto impone ai liberi professionisti la sottoscrizione di questa assicurazione affinché sia possibile operare senza riscontrare delle grosse difficoltà e situazioni tutt’altro che positive da fronteggiare.

Quanto costa una polizza assicurativa per geometri

Per quanto riguarda il costo devi sapere che ogni polizza, stipulata dalle diverse compagnie, potrebbe avere un costo specifico.
Ovviamente è possibile ottenere un risparmio grazie all’assicurazione Axieme, che con un investimento di 300 euro all’anno ti consente effettivamente di sfruttare tutti i diversi benefici di cui prima discusso.

In questo modo è quindi possibile evitare che un eventuale incidente sul lavoro possa divenire sinonimo di potenziali problemi e soprattutto che tu debba fare i conti con dei rimborsi che tendono a essere assai elevati, cosa che andrebbe a limitare il tuo patrimonio personale e creare ulteriori problematiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.