bonus bancomat

Il bonus bancomat è una delle ultime manovre messe in atto dal Governo per scoraggiare l’utilizzo del contante.

In sintesi, chi farà pagamenti con carte prepagate, di credito o bancomat riceverà un cashback sugli acquisti del 10%, fino a 300€ in un anno.

Per il momento pare sia stato fissato un tetto massimo di 1500 euro a semestre, che diventano 3000 in un anno.

Il tutto scatterà a partire da 1 dicembre 2020 ma vediamo come funziona il meccanismo di questo piano cashless è come è necessario muoversi per approfittarne.

Se non hai ancora una carta prepagata ti conviene attivarne subito una gratis, per non perderti questo bonus da 300€. Qui trovi le migliori carta prepagate con iban.

Come ottenere il bonus

Per farsi accreditare il bonus cashback sarà necessario scaricare l’app IO e registrarsi, inserendo codice fiscale ed i dati delle carte con cui verranno effettuati i pagamento elettronici.

Ricorda che vale qualsiasi tipo di acquisto, non esistono limitazioni in termini di prodotti o servizi, ma è necessario che la transazione avvenga in un negozio o sportello fisico. Quindi sono esclusi tutti gli acquisti online.

Semestralmente, in base all’ammontare di transazioni effettuate, verrà accreditato il bonus sul conto corrente ( che dovrà essere indicato sempre in fase di registrazione).

Il bonus bancomat a livello semestrale non potrà eccedere i 150€ mentre su base annua i 300€.

Quindi facciamo un piccolo esempio per intenderci meglio.

Se in un semestre spendi 1000€ con il tuo bancomat allora avrai diritto a 100€ di bonus.

Se invece ne spendi 5000€ non avrai diritto a 500€ ( perché il tetto massimo per il calcolo del bonus cashless semestrale è di 1500€) ma semplicemente a 150€.

Stesso discorso vale anche su base annua, dove ti ricordo che il limite è fissato a 3000 euro.

Da quando si parte e quali sono le regole per non sbagliare

La data di partenza è fissata al 1 dicembre 2020 e da gennaio 2021 sarà anche possibile accedere alla lotteria degli scontrini.

Per farlo sarà necessario presentare ai negozianti un codice a barre.

Importante sottolineare che per ottenere il rimborso cashback dovranno essere effettuate almeno 50 transazioni in 6 mesi ed inoltre non varranno i pagamenti rateali per l’acquisto di un prodotto presso uno stesso esercente.

La fase sperimentale per il mese di dicembre

Per l’applicazione del bonus cashback da 300€, il mese di dicembre sarà un momento di sperimentazione e rodaggio.

Il cashback per gli acquisti effettuati in questo mese sarà accreditato a febbraio 2021 ed avrà un tetto massimo di 150€ perché il limite dell’importo preso in considerazione per il cashback sarà di 1500€ ( quindi lo stesso limite imposto per il periodo semestrale).

Saranno inoltre necessarie almeno 10 transazioni. Ciò significa che se fai pochi acquisti ma di importi consistenti, non riceverai alcun bonus.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui