Carte prepagate per associazioni: abbiamo trovato la più conveniente

Le carte prepagate per associazioni sono uno strumento comodissimo che associazioni, enti no profit ed ONLUS possono utilizzare per migliorare la propria gestione finanziaria ed amministrativa.

Pensa a quanto sarebbe comodo poter dare ad ogni socio una carta con un budget predefinito e gestire tutta la contabilità tramite un’applicazione.

Ok, ma quale carta prepagata per associazioni dovresti attivare? Abbiamo testato diverse carte attivabili online e, confrontando prezzi e servizi offerti, la carta Soldo ci è sembrata la più conveniente per un’associazione.

Nei prossimi paragrafi ti spiego il perché.

carta soldo

il piano Soldo START non prevede canoni mensili e puoi attivare fino a 5 carte

i piani Pro e Premium sono in sconto del 30% per gli enti no profit

Perché Soldo è la migliore carta prepagata per associazioni

Tra tutte le carte prepagate per le associazioni disponibili sul mercato quella che ti consigliamo è Soldo perché ti permette di tenere sempre sotto controllo le spese dell’ente, assegnare una carta ad ogni socio oppure amministrare al meglio le finanze dell’associazione.

Questa carta è utile anche se siete in più persone a compiere pagamenti in nome e per conto dell’associazione.

Inoltre è comodissima perché tutte le carte che decidi di attivare possono essere ricaricate tramite il wallet di Soldo che a sua volta ricarichi gratis con un bonifico o con Paypal.

Puoi impostare dei budget di spesa predefiniti e tenere sempre sotto controllo le spese effettuate, scaricando le fatture ed integrandole anche nel software della contabilità.

E poi tieni conto che la versione START non prevede nessun canone mensile e puoi attivare fino a 5 carte quindi se la tua è una piccola associazione questo piano è perfetto.

Se invece necessiti di più carte per la tua associazione no profit puoi attivare il piano Pro o Premium che ti permettono di attivare più carte e che offrono molti più servizi.

Ti ricordo che per gli enti no profit come il tuo, Soldo applica uno sconto del 30% sui canoni mensili dei piani Pro e Premium.


carta soldo

La carta perfetta per associazioni, onlus e qualsiasi tipo di ente

Controlla le spese effettuate da tutti gli associati

Attiva una carta per ogni socio

Trasferisci denaro dal conto alla carta gratuitamente

Il piano START è gratuito


il piano Soldo START non prevede canoni mensili e puoi attivare fino a 5 carte

i piani Pro e Premium sono in sconto del 30% per gli enti no profit


Cosa può fare un’associazione con una prepagata

carta soldo

Uno dei punti di forza della carta Soldo è che può ricevere bonifici e questo è un aspetto importantissimo per qualsiasi ente.

Il consiglio è di preferire sempre una carta che possa ricevere bonifici perché ti permette di fare tante operazioni molto simili ad un normale conto corrente.

Per esempio, per conto dell’associazione con una prepagata come Soldo puoi ricevere bonifici anche per incassare le quote degli associati oppure altri proventi.

Inoltre puoi domiciliare le utenze ed effettuare qualsiasi tipo di pagamento sia online che offline, legato all’attività dell’associazione.

Poi tieni conto che le prepagate per associazioni sono comode perché puoi fare tantissime operazioni come prelievi o ricariche, il tutto a costi molto contenuti.

Ad esempio, la carta Soldo con il Piano Soldo Start ti offre la possibilità di richiedere ed attivare carte per associazioni senza nessun canone mensile. Inoltre puoi dare accesso al conto a 5 utenti differenti.

In questo modo ogni membro dell’associazione può avere una propria carta e sostenere le spese necessarie alla corretta gestione dell’ente.

il piano Soldo START è gratuito e puoi attivare fino a 5 carte

i piani Pro e Premium sono in sconto del 30% per gli enti no profit

Perché non è possibile intestare una prepagata direttamente ad un’associazione

carta prepagate per le associazioni

Non esistono carte prepagate per associazioni che puoi direttamente intestare all’associazione stessa.

Se è vero che alcune carte con iban per aziende si sono organizzate per intestarle direttamente all’azienda, la stessa cosa non è scontata con le associazioni ( e tra poco ti spiegherò il motivo).

La soluzione migliore per le associazioni, quindi, è quella di intestare le carte prepagate al legale rappresentante dell’ente.

Le associazioni non vengono viste di buon occhio dal punto di vista della normativa antiriciclaggio perché, mentre per un’impresa è facile tracciare e capire qual è l’attività che svolge, per un’associazione è più complesso.

In diverse occasioni alcune associazioni costituite sotto forma di ONLUS, in realtà svolgevano attività completamente diverse ed a scopo di lucro.

Quindi le società che emettono le carte prepagate con iban preferiscono non correre rischi quando si tratta di associazioni.

Carte prepagate per associazioni: la soluzione è intestarla al legale rappresentante

La soluzione migliore per le associazioni è intestare la prepagata al legale rappresentante che potrà utilizzarla per svolgere qualsiasi pagamento.

Ricorda che è possibile essere titolari di un massimo di 5 carte prepagate per persona.

Tutte le operazioni eseguite con la prepagata per conto dell’associazione dovranno riportare una descrizione, come ad esempio “rimborso spese”.

In questo modo tutte le spese sostenute con la carta prepagata potranno essere documentate in bilancio e distinte dalle spese sostenute dal legale rappresentante a titolo personale.

il piano Soldo START è gratuito e puoi attivare fino a 5 carte

i piani Pro e Premium sono in sconto del 30% per gli enti no profit

Carta prepagata associazione: risposte alle domande più frequenti

Cos’è una carta prepagata per associazioni?

Una carta prepagata per associazioni è molto simile ad una qualsiasi carta ricaricabile aziendale ma ne esistono alcune, come la carta Soldo, create appositamente per le associazioni e le ONLUS. A livello di servizi offerti i principali sono la possibilità di fare e ricevere bonifici, prelevare denaro e fare acquisti in qualsiasi parte del mondo.

Le prepagate per associazioni sono obbligatorie?

Un’associazione può utilizzare qualsiasi tipologia di carta prepagata ma quelle specificamente create per le associazioni presentano molti vantaggi, come la gestione semplificata della contabilità e la possibilità di pianificare al meglio l’impiego dei budget dell’ente.

Altre prepagate per enti no profit

Ti abbiamo presentato Soldo come la miglior soluzione se vuoi attivare una prepagata per la tua associazione, anche perché è una delle poche società che ha deciso di creare un prodotto specificatamente pensato per gli enti no profit con così tante funzionalità.

Tuttavia sappi che puoi scegliere anche tra altre prepagate. Ecco quali sono:

Viabuy

carta aziendale viabuy

La carta Viabuy è perfetta non solo per le associazioni perché è pensata anche come soluzione adatta ad aziende e liberi professionisti. Dotata di iban, funziona su circuito Mastercard ed ha un costo di attivazione di 69,90€. Può essere personalizzata dal punto di vista grafico, con il logo dell’associazione.

Hype

hype premium

Hype è una delle prepagata più famose ed utilizzate in Italia. Prevede tre differenti piani, ognuno con caratteristiche e costi differenti. Il più professionale è il Premium che ti offre una carta prepagata con plafond illimitato, dotata di iban e funzionante su circuito Mastercard.

Ricarica EVO

ricarica evo associazioni

Ricarica EVO è una carta conto che presenta caratteristiche molto simili a quelle di un classico conto corrente. Inoltre è il canone mensile a pari a 1€ ma può diventare a zero spese se il saldo della carta raggiunge almeno i 1000 euro. Ha un codice iban e quindi puoi fare e ricevere pagamenti.

Postepay Impresa

postepay-impresa

Altra soluzione, che va bene anche per gli enti no profit, è la Postepay Impresa. Con questa carta puoi assegnare una prepagata a ciascun socio. Per richiederla basta recarti presso una qualsiasi filiale di Poste Italiane. L’unico punto a sfavore di questa carta è che il plafond massimo è di 3000 euro quindi valuta se per la tua associazione può andare bene.

Banca Prossima

Anche la carta di Banca Prossima è nata esclusivamente per essere usata dalle aziende ma può usarla anche un ente no profit. Oltre ad essere nominativa ha anche un iban che la rende perfetta per fare e ricevere bonifici. Inoltre può essere usata per fare pagamenti nei negozi fisici oppure online.

Enjoy UBI

carta enjoy

Carta Enjoy UBI Comunità Social Edition è una prodotto pensato da banca UBI dedicato esclusivamente alle associazioni ed enti no profit. Per attivarla bisogna recarsi presso una delle filiali UBI presenti sul territorio nazionale.

Carta K2

carta-k2

K2 è una carta prepagata con iban che può essere usata anche per pagare bollettini e MAV. Emessa da Banca BMP, è anche contactless e prevede un plafond massimo di 50.000 euro all’anno. Il piano di carta K2 dedicata solo alle associazioni non prevede nessun costo di attivazione. Per monitorare il saldo puoi gestire la prepagata tramite l’apposita app.

Roberta De Simone
Laureata in Servizi giuridici per le imprese. Su FinanzaFacile.net mi occupo di servizi bancari e carte prepagate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui