Cosa sono i derivati? La guida facile

cosa sono i derivati

Gli strumenti derivati sono semplici da capire anche se lo strumento finanziario di per se è complesso, come il suo calcolo ed altre variabili.

Tuttavia, ciò che i guru della finanza non ti dicono è che il concetto che c’è dietro i derivati finanziari non è poi così difficile.

In questo breve articolo ti spiegherò cosa sono i derivati attraverso un classico esempio di strumento derivato.

Facciamo un esempio di strumento derivato?

L’esempio che andremo a fare ricalca perfettamente il concetto di strumenti derivati.

Immagina di cercare un nuovo appartamento da acquistare e dopo una lunga ricerca finalmente trovi quello che fa al caso tuo.

Quando scopri che costa 100mila€ ed è alla tua portata, siccome tu non vuoi perdere questa occasione, decidi di bloccare l’offerta.

Quindi offri 5000€ al  proprietario dell’appartamento che avrà l’obbligo di venderti quella casa al prezzo pattuito entro una determinata scadenza.

Tu, però, non avrai alcun obbligo di acquistare la casa. Dando i 5000€ al proprietario hai semplicemente acquisito il diritto di acquistarla al prezzo di 100mila euro, entro una certa data.

Se poi cambi idea e decidi di non acquistarla più avrai perso i 5000€ ed il diritto di acquistare l’appartamento al prezzo iniziale.

Il concetto di opzione

Questo è il classico esempio di opzione di strumento derivato.

Nell’esempio, dando 5000€ al proprietario di casa, hai comprato un’opzione che puoi decidere di esercitare o meno sulla base di un certo prezzo ad una determinata scadenza.

Inoltre uno degli aspetti più interessanti dei derivati è quello di movimentare con un piccolo importo (nell’esempio 5.000€) una somma di denaro molto più ampia (nell’esempio 100.000€).

Con soli 5.000 euro abbiamo ipoteticamente stipulato un contratto su un appartamento (che possiamo equiparare ad un’attività finanziaria) che vale 100.000 euro.

Ed è proprio questo il vantaggio (o il problema) degli strumenti derivati: il cosiddetto effetto Leva.

I derivati hanno il vantaggi di coprirsi dai rischi

Nell’esempio, con 5.000 euro hai bloccato il valore dell’appartamento dal rischio che il prezzo aumenti.

Che succede se il prezzo scende?

Se il prezzo dell’immobile scende, succede che non avrai più convenienza a comprare quell’appartamento a quel prezzo.

Ti converrà non comprare più quell’appartamento a 1oomila euro.

Perderai i 5.000 euro ma avrai l’opportunità di acquistare immobili a un prezzo più basso.

Che succede se il prezzo sale?

Immaginiamo quindi che il prezzo dell’immobile sia arrivato a 120.000 euro:  il proprietario sarà costretto a vendere la casa a 100mila euro.

A questo punto però tu  avresti due scelte:

  • esercitare l’opzione e quindi acquistare la casa ad un prezzo più basso
  • vendere l’opzione ad un altro acquirente ad un prezzo decisamente più alto, ovvero 20.000 euro che è la differenza tra 120.000 e il prezzo di vendita del contratto di 100.000.

Così avresti ottenuto un guadagno di 15.000 euro su 5.000 investiti.

L’effetto leva

Come vedi la caratteristica dei derivati è proprio quella di andare a manovrare somme molto alte (un appartamento) mettendo a disposizione somme molto più basse (una caparra).

Infatti la caratteristica degli strumenti derivati è proprio la leva: con un piccolo ammontare si movimenta una somma ben più alta.

Cenni storici sui contratti derivati

La creazione di contratti derivati ed il loro scambio ha creato la prima bolla speculativa dei tulipani nel 1600 in Olanda (hai capito bene nel 1600).

Il meccanismo è nato proprio così:

– Si facevano contratti sul prezzo dei tulipani;
– Il prezzo dei tulipani cresceva;
– Si continuavano a fare sempre più contratti e che venivano venduti e comprati tra la popolazione.

Per approfondire questa incredibile storia leggi il mio articolo articolo sulla bolla speculativa dei tulipani che ti farà capire come funzionano anche le bolle speculative a livello generale.

Il caso dell’Olanda dimostra però che lo strumento è stato usato male: cioè le persone si sono ingolosite dai guadagni facili e tutto poi è saltato.

Ma non dimenticare che i derivati hanno prima di tutto la funzione di coprirsi dai rischi.

Per esempio la cioccolata, se la mangi nelle giuste quantità ti dà energia ma se mangiata in eccesso, ti fa ingrassare e porta danni all’organismo.

A dimostrazione della nobile funzione di questo tipo di strumento finanziario devi sapere che uno dei primi utilizzi degli strumenti derivati è avvenuto in agricoltura.

Gli agricoltori infatti per assicurare il raccolto di rischi collegati al maltempo, stipulavano contratti sulla vendita dei loro raccolti così si coprivano dal rischio siccità o alluvioni.