Dove comprare azioni nel 2021: come fare

Dove comprare azioni nel 2021: come fare
Ultima modifica Dicembre 9, 2021

Vorresti sapere dove comprare azioni? In questo articolo scoprirai proprio come e dove comprare azioni.

Per prima cosa sappi che le azioni puoi acquistarle sul mercato azionario e che quello principale della Borsa italiana si chiama Mercato Telematico azionario (MTA). Si tratta di un mercato a negoziazione continua, nel senso che durante l’orario di apertura del mercato, in qualsiasi istante, possono essere acquistate e comprate azioni.

Puoi comprare azioni in 3 modi:

  • aprendo un conto su un broker online come Freedom24 (SITO UFFICIALE https://it.freedom24.com);
  • rivolgendoti ad una banca;
  • affidandoti ad una Società di intermediazione Mobiliare.

Freedom24 è l’unico broker con sede in Europa che è quotato al Nasdaq e permette agli investitori al dettaglio di comprare le IPO, ovvero acquistare titoli azionari di aziende appena quotate in borsa.

*DISCLAIMER: sebbene vedrai rendimenti molto interessanti non dobbiamo dimenticare che gli investimenti in titoli e altri strumenti finanziari comportano sempre il rischio di perdita del capitale.

 

INDICE
  1. Cosa significa comprare azioni?
  2. Acquistare azioni: i segmenti del mercato telematico azionario
  3. I principali indici del mercato azionario italiano
  4. A cosa servono tutti questi indici?
  5. Altri mercati su cui comprare azioni
  6. Altri approfondimenti utili

Cosa significa comprare azioni?

comprare azioni

Ma prima di chiederti come fare ad investire in azioni, sai davvero cosa significa comprare un’azione? Cerco di spiegartelo con molta semplicità.

Quando compri un’azione stai acquistando un pezzo di quella società e ne diventi, a tutti gli effetti, socio in proporzione al numero di azioni che possiedi. Ciò significa che acquisisci diritti amministrativi e patrimoniali, primo fra tutti il diritto a partecipare alla ripartizione degli utili (o delle perdite!).

Differenza tra comprare azioni ed obbligazioni

Comprare azioni o obbligazioni non è assolutamente la stessa cosa. Come ho già spiegato nell’articolo dedicato alle differenze tra azioni ed obbligazioni, se con le azioni diventi socio proprietario di un piccolo pezzettino della società su cui hai investito, con le obbligazioni presti semplicemente denaro.

Acquistando delle obbligazioni non diventi socio ma acquisisci il diritto ad ottenere il rimborso del capitale che hai prestato più un interesse.

Queste sostanziali differenze hanno anche dirette implicazioni sul ragionamento che bisogna fare quando si decide di investire su questi strumenti. Se compri un’obbligazione puoi prestare meno attenzione allo stato di salute della società perché vanterai un credito nei suoi confronti. Ovviamente bisognerà evitare di prendere obbligazioni di aziende prossime al fallimento.

Le valutazioni da compiere quando vuoi comprare delle azioni, invece, devono essere molto più approfondite perché il successo della tua scelta dipenderà dal prendere in considerazioni tanti elementi come:

  • il valore della società nel tempo;
  • le sue aspettative di crescita;
  • lo stato debitorio;
  • i bilanci precedenti;
  • il profilo di rischio;
  • la solidità finanziaria;
  • il settore in cui opera.

Acquistare azioni: i segmenti del mercato telematico azionario

Ora che sai dove e come acquistare azioni, può essere utile approfondire meglio la struttura ed il funzionamento del mercato telematico azionario italiano.

I titoli all’interno del MTA vengono suddividi in tre segmenti:

  • Il segmento Star: costituito da società che hanno una capitalizzazione compresa tra 40 milioni di euro ed un miliardo e presentano requisiti di eccellenza. Per requisito di eccellenza si intende che le imprese si impegnano a rispettare particolari impegni in termini di liquidità, trasparenza delle informazioni e Corporate governance.
  • Blue chip che comprende le società con capitalizzazione superiore a un miliardo di euro;
  • Segmento standard in cui rientrano le società sempre con capitalizzazione tra 40 milioni ed un miliardo di euro.

Il mercato telematico azionario, oltre ad essere suddiviso in segmenti, si compone di differenti indici.

I principali indici del mercato azionario italiano

Ecco quali sono i principali indici che ti permettono di decidere quali azioni comprare con maggior cognizione di causa:

  • Ftse mib è il principale indice e rappresenta i primi 40 titoli italiani per dimensione e liquidità
  • Ftse Italia Mid CAP rappresenta i 60 titoli delle società con maggior capitalizzazione però escludendo le società presenti nel Ftse Mib
  • Ftse Italia Small CAP per le società più piccole però che comunque hanno requisiti minimi di liquidità e flottante
  • Ftse Italia micro CAP sono le società di dimensioni piccole come le small CAP Ma che non hanno requisiti minimi di liquidità
  • Ftse Italia Star rappresenta le società appartenenti al segmento Star
  • Ftse Italia All Share racchiude gli indici ftsemib, ftse Italia Mid CAP, FTSE Italia Small CAP.
  • Indici settoriali che servono per raggruppare le società quotate in settori di attività.

A cosa servono tutti questi indici?

come acquistare azioni

Tutti questi indici azionari hanno un proprio prezzo e dei grafici di riferimento e sono utili per orientare le tue scelte quando acquisti azioni.

Gli indici ti permettono di avere un quadro della situazione, ad esempio, di un specifico settore o delle principali società quotate.

Inoltre sapere che un’azione appartiene a un indice più piuttosto che ad un altro ti fornisce già una serie di informazioni molto utili per orientare le tue scelte d’investimento.

Ad esempio, sai già che una società quotata sul segmento Star E rispetta determinati requisiti di affidabilità.

Se invece sai che una società si trova all’interno dell’indice Microcap vuol dire che potresti avere problemi di liquidità nel caso decidessi di vendere quel titolo.

Altri mercati su cui comprare azioni

Oltre al mercato telematico azionario, che resta il più importante, esistono anche altri mercati utili se vuoi investire in azioni. Eccone alcuni:

  • Aim Italia: questo mercato è dedicato alle piccole e medie imprese italiane che non hanno la capitalizzazione necessario per far parte del mercato telematico azionario. Essendo società più piccole non hanno la liquidità delle azioni presenti nel mercato telematico azionario. L’aim, oltre ad essere un mercato, costituisce anche un indice e si chiama FTSE AIM ITALIA
  • Miv: è il mercato di riferimento per la quotazione di fondi e veicoli societari che investono in strumenti di economia reale.

Altri approfondimenti utili

Prima di salutarci, ti lascio qui di seguito alcune guide interessanti per approfondire i vari argomenti trattati in questo articolo. Ti torneranno sicuramente utili per comprendere meglio dove e come acquistare azioni ed anche altri strumenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.