Assicurazione auto a rate: come attivarla

Assicurazione auto a rate: come attivarla
Ultima modifica Gennaio 26, 2022

L’assicurazione auto a rate ti permette semplicemente di pagare in 12 rate mensili il premio annuale della tua polizza auto.

In questo modo puoi rateizzare l’intero premio pagandolo in comode rate, evitando così di pagarlo tutto in un’unica soluzione.

Tra le compagnie che permettono di stipulare una polizza auto a rate c’è Prima.it. che ti permette anche di richiedere una preventivo gratuito per calcolare il prezzo della tua assicurazione.

Vai su Prima.it per richiedere gratis un preventivo per la tua polizza a rate >>

prima assicurazioni
INDICE
  1. Polizza auto a rate: come funziona e a chi conviene
  2. Quali compagnie offrono l'assicurazione a rate
  3. Differenza tra assicurazione auto a rate e temporanee
  4. Puoi sospendere la polizza?
  5. Come avviene il pagamento mensile

Polizza auto a rate: come funziona e a chi conviene

polizza auto a rate

Ormai, la maggior parte delle compagnie assicurative operanti sul territorio italiano consentono di accedere al pagamento a rate delle polizze.

Il funzionamento è estremamente semplice in quanto sottoscrivi il contratto di assicurazione ma il pagamento viene dilazionato attraverso delle rate mensili molto comode.

Tutto questo è possibile grazie all’intervento di una finanziaria che anticipa di fatto il premio annuale alla tua compagnia di assicurazione.

È vantaggiosa per chi vuole evitare il pagamento in un’unica soluzione del premio relativo ma tuttavia, prima di sottoscrivere la polizza, devi valutare alcuni aspetti.

Innanzitutto, devi presentare all’agenzia le documentazioni che attestano la tua capacità reddituale affinché la società che concede il finanziamento possa disporre di garanzie sulla tua possibilità di poter pagare, senza problemi, le rate mensili previste.

Se sei un lavoratore dipendente devi presentare la copia della tua ultima busta paga ricevuta. Qualora tu sia un professionista oppure un lavoratore autonomo, sarà richiesta copia dell’ultima dichiarazione dei redditi trasmessa telematicamente all’Agenzia delle Entrate.

Se invece sei un pensionato, allora ti sarà richiesta l’ultimo cedolino.

Altra questione riguarda i tassi di interesse che dovrai pagare per ottenere il dilazionamento in 12 rate.

In sintesi l’assicurazione a rate è vantaggiosa soprattutto se si dispone di un reddito mensile costante e se gli interessi non sono eccessivi.

Questo lo potrai scoprire già in fase di preventivo con la tua compagnia che ti darà delle informazioni dettagliate in merito.

Quali compagnie offrono l'assicurazione a rate

 

Sono diverse le compagnie di assicurazione operanti sul territorio italiano che ti permettono di richiedere e ottenere l’assicurazione a rate tramite una comoda finanziaria.

Come da normativa, potrai chiedere un preventivo dettagliato per scoprire nel merito le caratteristiche e soprattutto gli interessi e gli altri costi da sostenere.

Inoltre, ci sono alcune compagnie che ti offrono questa opzione senza interessi.

In particolare, visitando il sito di Prima.it puoi effettuare online un preventivo auto gratuito per valutare effettivamente l’importo da pagare ogni mese per la tua assicurazione a rate.

La proposta prevede, ovviamente, il pagamento annuale del premio in 12 rate peraltro senza ricorrere al finanziamento. Un prodotto estremamente fruibile e che peraltro ti mette a disposizione una serie di funzioni molto comode come, ad esempio, la possibilità di sospendere gratuitamente la polizza, magari in ragione di un periodo in cui per qualsiasi problema non puoi utilizzare la tua auto.

La gestione del pagamento avviene tramite un’apposita app oppure direttamente sul sito ufficiale della compagnia dopo aver effettuato l’accesso all’area riservate con le credenziali che ti saranno date.

Il pagamento è previsto con addebito diretto sulla carta di credito personale oppure attraverso il conto PayPal con emissione immediata.

Il pagamento, in particolare, avviene il 26esimo giorno di ogni mese con una transazione che avviene con lo strumento che scegli tra quelli disponibili.

Sul sito puoi, dunque, calcolare il preventivo con la possibilità di rateizzare e di personalizzare la polizza in tutti i suoi aspetti come ad esempio la franchigia, la copertura e via dicendo.

Da sottolineare, tuttavia, che la polizza auto con pagamento in rate mensili non viene messa a disposizione per motociclette e furgoni ma soltanto per automobili.

Inoltre, la prima rata della polizza sarà più onerosa non perché sia più costosa rispetto alle altre, ma semplicemente perché prevede una copertura superiore in termini di giorni rispetto a quelle successive. Questo avviene perché solitamente la prima rata porta in conto la parte residua del mese in cui sottoscrivi la polizza e tutto il mese successivo.

Questo prodotto risulta conveniente perché ti consente di pagare il premio annuale in 12 comode rate mensili e non dover fare i conti con interessi che invece, in alcuni casi, le compagnie richiedono.

Differenza tra assicurazione auto a rate e temporanee

Spesso, in ragione di alcune caratteristiche simili, si tende a far confusione tra assicurazione auto a rate e assicurazione temporanea.

La seconda opzione si prende in considerazione solo ed esclusivamente se utilizzi la tua auto per determinati periodi dell’anno.

Ti consente, infatti, di avere la copertura assicurativa solo quando serve.

La principale differenza riguarda la durata temporale dell’assicurazione temporanea che è inferiore ai dodici mesi come invece avviene con l’assicurazione auto che, per l’appunto, prevede una rateizzazione in dodici mensilità.

Nello specifico, l’assicurazione può essere richiesta e sottoscritta 1 un mese, per 1 giorno oppure per 3 o al massimo 6 mesi.

Inoltre, l’assicurazione auto a rate si considera semplicemente se vuoi dilazionare il premio annuale mentre se la tua priorità è quella di accedere ad una polizza attiva soltanto in determinati periodi dell’anno, allora la soluzione è l’assicurazione temporanea.

Puoi sospendere la polizza?

La polizza può essere sospesa per uno o più mesi dell’anno come del resto ti abbiamo già evidenziato parlando dell’assicurazione a rate di Prima.it.

Non devi giustificare questo genere di operazione ma dovrai fare i conti con un vincolo per quanto riguarda il numero di mesi per i quali richiedere ed ottenere la sospensione.

Questa opzione, che potrebbe apparire come superflua, in realtà ti potrebbe tornare molto utile se per qualsiasi problema come, ad esempio, un improvviso guasto oppure per esigenze di natura lavorativa, non potrai utilizzare la tua auto per tanti mesi all’anno.

In questo modo risparmi denaro che utilizzerai l’anno successivo per pagare la polizza nei mesi effettivamente di utilizzo del veicolo.

Come avviene il pagamento mensile

Il pagamento mensile può avvenire attraverso diverse modalità a seconda della politica prevista dalla compagnia di assicurazione alla quale ti sei rivolto.

Nel caso di Prima.it l’addebito avviene il 26 di ogni mese sulla tua carta di credito oppure sul conto PayPal.

Ci sono, inoltre, tante altre compagnie che invece prevedono come metodo di pagamento l’addebito diretto su conto corrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.