Preventivo assicurazione auto: cosa serve per farlo e dove richiederlo gratis

Preventivo assicurazione auto: cosa serve per farlo e dove richiederlo gratis
Ultima modifica Gennaio 26, 2022

Se vuoi sottoscrivere una polizza auto la prima questione da risolvere è decidere quale scegliere tra le tante offerte di assicurazioni auto oggigiorno disponibili online e non solo.

Per assicurarti la scelta più adatta alle tue esigenze, e anche più conveniente dal punto vista economico, fare una preventiva analisi di mercato prima di formalizzare il contratto è la soluzione ottimale

Da questo punto di vista una grande risorsa sono i comparatori i polizze auto online online, strumenti essenziali e di facile utilizzo utili per confrontare in pochi minuti le offerte delle diverse società di assicurazione.

Ma cosa serve per fare un preventivo di una polizza auto e per provare a risparmiare sui costi? Ecco di seguito quello che devi sapere a tal proposito.

Se non vuoi perdere tempo e preferisci fare subito un preventivo auto gratuito, puoi andare sul sito ufficiale di prima.it, un assicurazione auto online tra le più famose in Italia.

INDICE
  1. Preventivo polizza auto: cosa serve
  2. Libretto di circolazione e attestato di rischio per il preventivo
  3. Preventivo polizza auto online: consulta i siti delle compagnie o i comparatori

Preventivo polizza auto: cosa serve

Per fare la polizza auto non serve alcun documento.

I dati delle nostre auto sono tutti registrati su Ania (l’associazione nazionale tra le imprese assicuratrici) e nel momento in cui facciamo un preventivo le compagnie assicurative pescano le informazioni direttamente dal database di Ania.

Grazie quindi a questo database le compagnie assicurative hanno già i nostri dati a disposizione così non richiamo di sbagliare.

Tuttavia, in alcuni pochissimi casi, soprattutto quando la macchina è di nuova immatricolazione non si trova corrispondenza sul sito dell’Ania e quindi  può capitare che vengano chiesti i seguenti documenti:

  • Il libretto di circolazione del mezzo;
  • Un documento di riconoscimento in corso di validità (non scaduto);
  • l’attestato di rischio.

Se poi vuoi fruire della legge Bersani e, dei vantaggi previsti dalla stessa, per fare un preventivo della polizza auto servono anche altri documenti: copia dello stato di famiglia e attestato di rischio del familiare.

Solo con la presentazione di questa ulteriore documentazione puoi ottenere una polizza auto a condizioni economiche più favorevoli.

Questo perché la Legge Bersani ti consente di acquisire la classe di merito di un componente del tuo nucleo familiare.

Un’agevolazione estesa a tutti i componenti del nucleo familiare, purché l’auto da assicurare e quella già assicurata appartengano a persone fisiche e non a società o aziende.

 

Libretto di circolazione e attestato di rischio per il preventivo

Oltre all’esperienza di guida dell’assicurato, gli elementi importanti che determinano il premio (il costo della polizza) sono i seguenti.

Il libretto di circolazione è un documento essenziale per la polizza auto perché attesta l’idoneità alla circolazione della tua auto. Nel libretto sono riportati le tue generalità e i riferimenti e le caratteristiche del veicolo, dati fondamentali per fare il preventivo della polizza auto.

Senza un’informazione corretta sull’anno di prima immatricolazione dell’auto, sulla targa, il modello e l’allestimento non è possibile risalire alla corretta tariffa relativa al tuo profilo.

Un altro documento di estrema importanza per il preventivo della polizza auto è l’attestato di rischio, un atto che riepiloga la tua posizione storica assicurativa. L’attestato di rischio riporta alcune informazioni fondamentali come i tuoi dati, il numero di incidenti con colpa, eventualmente fatti negli ultimi dieci anni, e la classe di merito.

Altre notizie utili per determinare il premio che dovrai corrispondere alla compagnia assicurativa. Mentre prima l’attestato di rischio veniva rilasciato in formato cartaceo, dal 2015 puoi consultarlo esclusivamente online.

preventivo polizza auto

Preventivo polizza auto online: consulta i siti delle compagnie o i comparatori

Fare un preventivo per la polizza della tua auto sui siti web delle compagnie è facile e occorre poco tempo. Molto spesso per conoscere la tariffa da pagare alla compagnia ti sarà sufficiente compilare un format digitando soltanto il numero di targa del veicolo e alcuni tuoi dati anagrafici.

Chiedendo un preventivo potrai anche conoscere le modalità di pagamento accettate dalla compagnia e la possibilità o meno di pagare l’assicurazione a rate.

Discorso simile con l’uso dei comparatori online, anche in questo caso le notizie da riportare per avere una comparazione delle diverse offerte di mercato sono più o meno le stesse di quelle richieste attraverso i siti delle compagnie di assicurazione.

Naturalmente la situazione cambia se vuoi personalizzare il tuo preventivo con servizi e garanzie aggiuntivi. In quest’ultima circostanza, devi appunto personalizzare il tuo preventivo in base alle garanzie accessorie che ritieni opportune, cioè con la scelta di servizi e clausole di fatto realmente utili per non andare incontro a costi superflui.

Per fare un preventivo di una polizza auto non servono né tanti documenti né molte ore, la cosa importante è avere le idee abbastanza chiare e non fermarsi alla prima offerta di mercato.

A tal proposito, ti consiglio di dare un’occhiata alle guide su come risparmiare sulla polizza auto e come pagare meno sull’assicurazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.