Investimenti immobiliari in Est Europa

Investimenti immobiliari in Est Europa
Ultima modifica Dicembre 10, 2021

Una forma di investimento particolarmente gradita ai risparmiatori italiani è da sempre quella riconducibile agli immobili.

E noi italiani siamo anche attratti da investimenti immobiliari in località estere, chiaramente nelle grandi aree industriali ma anche in zone in espansione come ad esempio in est Europa.

Tuttavia investire in immobili vuol dire poter contare su un capitale iniziale di tutto rispetto, denaro da indirizzare bene per non compromettere i propri risparmi.

Da qualche anno a questa parte, il crowdfunding immobiliare ha teso una grande mano a chi vuole investire in immobili, facilitando di fatto e di gran lunga certi tipi di operazioni.

Con le piattaforme online anche gli investimenti immobiliari in Paesi dell’Est Europa sono più semplici e alla portata di tutti.

Se sei anche tu realmente interessato all’argomento e vuoi approfondirlo continua la lettura dei paragrafi seguenti: introduzione generale sul crowdfunding immobiliare, Reinvest24 e l’opportunità degli investimenti immobiliari nei Paesi dell’Est Europa.

INDICE
  1. Crowdfunding immobiliare: un servizio innovativo
  2. Investimenti immobiliari nei Paesi dell’Est Europa: un mercato in netta espansione
  3. Investimenti immobiliari nei Paesi dell’Est Europa: conclusioni

Crowdfunding immobiliare: un servizio innovativo

Prima di entrare più nel dettaglio degli investimenti immobiliari nei Paesi dell’Est Europa, corre l’obbligo di un’introduzione generale su cos’è il crowdfunding immobiliare.

Si tratta, in buona sostanza, di una pratica nata circa un decennio fa negli Stati Uniti che ha spalancato a tutti le porte degli investimenti “nel mattone”.

Il crowdfunding immobiliare è infatti una modalità innovativa che consente a diversi investitori di prendere parte ai finanziamenti di progetti immobiliari attraverso la raccolta di fondi online. Progetti rivolti all’acquisto e alla ristrutturazione di immobili e infrastrutture.

Con il crowdfunding puoi

  • partecipare a un progetto immobiliare investendo anche piccole somme di denaro;
  • diversificare il tuo portafoglio con investimenti in più progetti;
  • controllare tramite la piattaforma online l’andamento del tuo investimento;
  • dialogare con i promotori stessi dell’iniziativa imprenditoriale;
  • partecipare agli utili in proporzione al capitale investito.

In linea generale, sono questi i principali vantaggi garantiti dal crowdfunding immobiliare, una forma di investimento nel “mattone” che da qualche anno si sta diffondendo anche in Europa e in Italia.

Un mercato quindi in pieno fermento con tante piattaforme online come Reinvest24, la piattaforma estone che con appena qualche centinaia di euro ti dà l’opportunità di investire in immobili commerciali e residenziali.

Una giovane piattaforma di crowdfunding immobiliare con alle spalle già numerosi progetti, portati a termine con successo e con soddisfacenti interessi generati a favore degli investitori.

Dopo i primi progetti immobiliari disponibili sulla piattaforma solo per l’Estonia e la Lettonia, oggi il portale estone ti dà la possibilità di investire anche in altri Paesi.

Con un portale del genere puoi, ad esempio, investire comprando un immobile, senza necessariamente spendere una fortuna, a Tallin, la bella e moderna capitale dell’Estonia. La procedura di registrazione alla piattaforma online è semplice, veloce e non richiede difficili obblighi burocratici.

Sono sufficienti alcuni passaggi guidati e nel giro di poco tempo potrai avere un conto attivo e cominciare ad investire con il crowdfunding immobiliare.

Investimenti immobiliari nei Paesi dell’Est Europa: un mercato in netta espansione

investimenti immobiliari in esti europa

Immobili a prezzi estremamente favorevoli puoi trovarli in Polonia, a Varsavia e Cracovia, in Romania, a Bucarest e Costanza, in Bulgaria, a Sofia e Plovdiv, in Repubblica Ceca, a Praga, e in Slovacchia.

Prezzi alquanto convenienti soprattutto se paragonati ai costi a metro quadrato delle case delle principali città italiane come Roma, Milano e Napoli o delle più famose capitali europee come Londra, Parigi e Vienna.

Paesi dell’Est Europa dove sono cresciuti gli investimenti immobiliari da parte degli investitori esteri, proprio perché nazioni che da questo punto di vista presentano diversi benefit.

In Polonia, città quali Varsavia e Cracovia, stanno facendo registrare un trend del settore immobiliare in netta crescita.

Nel campo degli immobili queste città sono diventate un grande polo attrattivo, grazie ai grossi miglioramenti fatti in relazione al tenore di vita e a un buon rapporto costo-qualità dei servizi.

Un mercato in espansione, con molte possibilità di veder aumentare il valore dei propri immobili con il passare degli anni. Complice una tassazione minima e il costo basso degli immobili, non è dunque complicato prevedere un buon ricavo originato dal proprio investimento.

Non dimentichiamo però che si tratta di un investimento con un alto grado di rischio e deve costituire solo una piccola percentuale del nostro patrimonio.

E non solo: siccome puoi investire su ogni immobile piccolissime somme, si parla di qualche centinaia di euro è un bene fare più operazioni immobiliari così da ridurre il rischio.

Investimenti immobiliari nei Paesi dell’Est Europa: conclusioni

Riepilogando, di quali vantaggi potresti beneficiare con un investimento immobiliare in uno o più Paesi dell’Est Europa? Per prima cosa investendo parte del tuo denaro all’estero ti metti al riparo dalle possibili contrazioni del mercato italiano.

Inoltre, generalmente, in questi Paesi comprare un immobile vuol dire sostenere dei pagamenti per le tasse molto più leggeri rispetto all’Italia, di conseguenza significa risparmiare una parte del denaro da investire.

Poi, come ripetuto più volte, il basso costo della vita e il cambio favorevole sono altri elementi determinanti ai fini di un buon investimento immobiliare all’estero.

Non a caso, di anno in anno, cresce il numero dei trasferimenti dei pensionati italiani al di fuori dei confini nazionali e, spesso, proprio verso i Paesi dell’Est Europa.

Nazioni che rappresentano un grande ventaglio di opportunità immobiliari, un modo potenzialmente efficace per far fruttare il tuo denaro. Con il crowdfunding immobiliare ti risulterà poi facile investire in uno dei progetti immobiliari proposti dalle piattaforme online specializzate, progetti da valutare comunque con molta cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.