Come guadagnano le banche con le carte prepagate?

Se la maggior parte delle carte prepagate con iban sono gratiscome fanno le banche a guadagnarci?

Continua a leggere l’articolo, perché sto per spiegartelo.

CARTA HYPE

Carta Hype ti regala 10€

  • Attivazione gratuita
  • La ricevi a casa gratis
  • Bonifici, ricariche e prelievi sono gratuiti
  • Ricevi 10€ di credito omaggio
  • Puoi gestirla dall’app per smartphone di Hype

CARTA N26

Attiva gratis la prepagata N26

  • Attivazione gratuita
  • La ricevi a casa gratis
  • Bonifici, ricariche e prelievi sono gratuiti
  • Puoi gestirla dall’app per smartphone, gratuita

Ecco come fanno le banche a guadagnarci con le carte prepagate

La spiegazione è semplice: in tutti i sistemi di pagamento, le banche e le società finanziarie guadagnano principalmente da chi vende bene o servizi.

Devi sapere che, ogni volta che utilizzi  il bancomat, la carta prepagata o la carta di credito per fare acquisti online o in un negozio fisico, non paghi nessuna commissione.

Al contrario, i soggetti dai cui acquisti pagano una commissione che va dallo 0,3%, fino ad arrivare al 4% dell’importo del tuo acquisto.

Considerando l’enorme numero di acquisti che avvengono tutti i giorni con carta o bancomat,  il giro d’affari che c’è dietro è enorme.

Per darti un idea, i pagamenti presso gli esercizi commerciali in Italia nel 2017 è stato di 115,4 miliardi di euro (hai letto bene, miliardi)! (1).

Ad esempio le commissioni che propone Nexi (ex Cartasi) agli e-commerce variano dal 1,9% al 2,4%, a seconda del giro d’affari (2).

Queste percentuali non vanno però tutte alla banca che ha emesso la carta:

La società che emette la carta di credito si appoggia a dei circuiti. I principali sono Visa e Mastercard, accettati in tutto il mondo.

Ad ogni transazione:

  1. l’esercente pagherà una commissione a Visa, Cartasi ecc…
  2. Poi Visa o mastercard gireranno una percentuale alla società che ha emesso la carta di Credito.

Quindi chi offre una carta a zero spese non sta facendo il benefattore ma semplicemente ha rinunciato ad una fetta di commissioni perché il grosso degli introiti lo riceve dagli esercenti.

Conclusioni:

Ora sai come fanno a guadagnare le banche o, in generale, le società che emettono carte prepagate gratuite con IBAN.

Tutti i servizi sono effettivamente gratuiti per te, perché il loro guadagno risiede quasi esclusivamente sulle commissioni versate dagli esercenti tramite pos, ovvero i negozi da cui effettui i tuoi acquisti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notify of
Scroll to Top