Differenza tra OPS, OPV e OPVS

Differenza tra OPS, OPV e OPVS
Ultima modifica Dicembre 14, 2021

L’IPO (Initial Public Offering) è l’offerta iniziale di acquisto attraverso cui una società, che decide di quotarsi in borsa, offre i suoi titoli sui mercati finanziari a tutti i potenziali investitori.

La società che intende proporre una IPO deve necessariamente ottenere l’autorizzazione da parte della Consob e redigere il Prospetto Informativo da sottoporre all’attenzione di tutti i potenziali investitori. A livello temporale, per portare a termine una Initial Public Offering occorrono circa 6 mesi.

Quando una società promuove una ipo, sta di fatto decidendo di aprire la società ad un gruppo più ampio di investitori. A tal proposito, potrebbe interessarti sapere il perché le aziende si quotano in borsa e quali vantaggi si celano dietro a quest’operazione. Di certo, i 3 più importanti sono la possibilità di ampliare la platea degli investitori, differenziando le fonti d’investimento, l’aumento dell’autorevolezza e la possibilità di poter attrarre talenti con maggior facilità.

Esistono diverse modalità con le quali una società che decide di quotarsi, può farlo presso il mercato di riferimento; scopriamo quali sono:

INDICE
  1. Offerta pubblica di sottoscrizione - OPS
  2. Offerta pubblica di vendita - OPV
  3. Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione - OPVS
  4. Altri articoli di approfondimento sulle IPO

Offerta pubblica di sottoscrizione - OPS

Si tratta di una particolare modalità di offerta pubblica iniziale, che si distingue per il fatto che le azioni emesse non esistevano da nessun’altra parte ma vengono emesse ex novo, per essere destinate ai nuovi azionisti, sia grandi che piccoli.

Un’offerta pubblica lanciata in questo modo, garantisce alla società che si sta quotando un aumento del capitale sociale.

Leggi anche: Offerta pubblica d’acquisto

Offerta pubblica di vendita - OPV

Si tratta di una modalità di offerta agli investitori leggermente differente rispetto all’OPS perché le azioni che vengono eventualmente offerte agli investitori, erano precedentemente in possesso del proprietario della società.

Si tratta di fatto di una cessione di azioni, che vengono cedute agli investitori.

Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione - OPVS

Questa tipologia di offerta pubblica iniziale è la somma delle due modalità precedenti ed è, di fatto, la modalità più utilizzata dalle società che sono sul mercato da diverso tempo ma che non avevano ancora deciso di quotarsi prima.

In caso di OPVS quindi la società sia vende delle proprie azioni che emette nuove azioni.

 

Altri articoli di approfondimento sulle IPO

Se ti interessa saperne di più sul tema degli investimenti in IPO, allora non devi perderti gli altri articoli che ho preparato a riguardo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.