Prestiti senza busta paga: come ottenerli

I prestiti senza busta paga sono finanziamenti concessi a chi non possiede, appunto, una busta paga.

L’unico modo per ottenere un prestito senza busta paga è quindi presentare delle garanzie accessorie che, come vedremo a breve, possono essere personali o reali.

Per ottenere un prestito senza busta paga devi presentare delle garanzie reali o personali.

Così facendo, garantisci alla banca la sicurezza che tu possa rimborsare le rate del prestito anche senza una busta paga.

Le categorie maggiormente interessate a richiedere questo genere di prestito sono casalinghe, studenti, lavoratori autonomi e disoccupati che, appunto, non posseggono una fonte di reddito fissa da poter presentare in garanzia del prestito.

Come sempre, ti ricordo che se hai dubbi i domande puoi commentare questo articolo e riceverai una risposta in giornata.

Leggi anche:”Prestiti rimborsabili con cambiali

Prestiti senza busta paga: quali garanzie puoi presentare?

prestito personale senza busta paga

Ora sai che puoi richiedere un prestito senza busta paga presentando delle garanzie, che possono essere reali o personali.

Ma in cosa differiscono queste garanzie e, soprattutto, in cosa consistono?

Potrebbe interessarti anche: “Prestiti cambializzati a domicilio

Garanzie personali: il garante ed il coobbligato

La pratica più comune per ottenere un finanziamento senza reddito è quella di presentare un garante (che rappresenta un garanzia personale), ovvero una persona con un affidabilità creditizia tale da convincere la banca a concederti il prestito.

Il garante, infatti, deve presentare delle garanzie creditizie come una busta paga, ad esempio.

Qualora tu non provveda a pagare le rate del prestito, la banca potrà rivolgersi al tuo garante.

Differenza tra garante e coobbligato

La finanziaria che decide di concederti il prestito potrebbe trasformare il garante in un coobbligato.

Il coobbligato non è un semplice garante perché è cointestatario del tuo prestito e, come tale, è obbligato per legge ad intervenire immediatamente per coprire le rate del finanziamento non pagate.

Il semplice garante, invece, è obbligato ad intervenire solo dopo la tua messa in mora, qualora tu non riesca a pagare una o più rate del finanziamento.

Capisci bene che le società finanziarie saranno molto più propense a erogare il finanziamento senza busta paga in presenza di un coobbligato.

Garanzie reali: pegno ed ipoteca

La seconda ipotesi consiste nel presentare una garanzia reale, ovvero un pegno oppure un’ipoteca.

Il pegno può essere posto su beni mobili materiali o immateriali.

Hai una polizza assicurativa anche vincolata, delle azioni, delle obbligazioni o investimenti in un fondo comune?

Una soluzione per ottenere un prestito senza busta paga è far mettere un pegno dalla banca sui tuoi investimenti, che sono beni mobili immateriali.

Quindi, se ad esempio chiedi 10.000 euro di prestito ed hai investito 10.000 euro in titoli, puoi chiedere che venga messo un pegno su questi titoli.

Di contropartita la banca ti darà il prestito.

L’ipoteca, invece, viene posta su beni immobili.

Se hai una casa di proprietà, ad esempio, potresti far mettere un’ipoteca su quel immobile.

Tuttavia considera che è più semplice ottenere un prestito mettendo un pegno sugli investimenti che con un’ipoteca su un immobile.

Quali garanzia presentare tra personale e reale?

Se non conosci nessuno disposto a farti da garante, l’unica strada da percorrere è presentare una garanzia reale.

Tuttavia, soprattutto quando si parla di piccoli prestiti senza busta paga, cerca di trovare un garante.

Questo perché ipotecare o pignorare un bene ha dei costi.

Se l’entità della somma che stai chiedendo in prestito è davvero esigua, potrebbe non valerne la pena.

Se invece necessiti di una somma elevata, potrebbero essere necessarie sia garanzie reali che personali.

Puoi ottenere un prestito senza busta paga e senza garante?

Al contrario di ciò che potresti leggere altrove online, ricevere un prestito senza busta paga e senza garante non è molto semplice, anzi quasi impossibile.

Nessuna banca concederebbe un prestito ad una persona che non dispone dei mezzi per poterlo rimborsare, sia direttamente che attraverso delle garanzie.

In quanto tempo puoi ottenere un prestito senza busta paga

Puoi ottenere un prestito senza busta paga in un’ora oppure in una giornata?

Assolutamente no e chi ti dice il contrario mente.

Per ricevere materialmente un prestito devono necessariamente trascorrere, in media, almeno 72 ore.

Inoltre quando di parla di finanziamenti senza busta paga, la banca dovrà accertarsi circa la solidità creditizia delle tue garanzie e quindi ci vorrà più tempo.

In linea di massima, se hai tutte le carte di regola per ricevere il prestito, entra una settimana potresti già ricevere il denaro sul tuo conto.

Prestiti online per disoccupati

La categoria che più spesso richiede un prestito senza busta paga è certamente rappresentata dai disoccupati.

I prestiti per disoccupati sono in realtà molto diffusi, visto l’elevatissimo tasso di disoccupazione nel nostro Paese.

Finanziamenti di questo genere possono servire per far fronte a spese improvvise oppure a sostenere economicamente i momenti in cui, in quanto disoccupati, non si percepisce un reddito da lavoro.

In tal senso svolgono quasi una funzione sociale.

Prestiti online senza busta paga a studenti universitari

finanziamento senza busta paga

I prestiti per giovani senza busta paga vengono richiesti soprattutto per far fronte a spese scolastiche.

Dunque se sei studente universitario, e quindi con molta probabilità non hai una busta paga, puoi richiedere un finanziamento senza busta paga o, in alternativa, un prestito d’onore.

Il prestito d’onore è una somma che chiedi durante il tuo percorso di studi e che dovrai restituire quando porti a compimento il tuo percorso accademico.

Anche questo genere di prestiti senza reddito sono molto importanti socialmente perché permettono di accedere all’istruzione secondaria ed universitaria a tantissimi giovani che non potrebbero sostenersi finanziariamente agli studi.

Puoi richiedere un finanziamento senza busta paga se lavori in nero?

Tra le categorie che necessitano di un prestito in assenza di busta paga, non abbiamo menzionato i lavoratori in nero.

Ricordati che se hai un lavoro in nero, non disponendo di una busta paga, per la finanziaria sarai un disoccupato in piena regola.

In poche parole prestito senza busta paga non significa prestito per lavoratore in nero.

Finanziamenti online senza busta paga per i lavoratori autonomi

Si possono ottenere piccoli prestiti senza busta paga anche se si è lavoratori autonomi?

Oltre a non avere tredicesima, quattordicesima e ferie, che invece spettano a chi ha una busta paga, il lavoratore autonomo riscontra maggiori difficoltà ad ottenere un prestito.

Tuttavia questo problema può essere risolto giocando la carta del garante oppure dimostrando le tue entrate attraverso un estratto conto della tua attività.

In alternativa al classico garante, gli imprenditori possono usufruire anche delle garanzie offerte dai Confidi che sono consorzi, nati negli anni 50 proprio, per favorire l’accesso al credito delle pmi italiane.

Se sei titolare di partita IVA richiedere un prestito non è l’unica strada praticabile per ottenere liquidità.

Puoi infatti utilizzare lo strumento del fido, ricorrere ai finanziamenti a fondo perduto o al crowdfunding.

In ogni caso abbiamo creato una pagina dedicata ai finanziamenti per le attività imprenditoriali dove troverai tante informazioni utili sull’argomento.

Prestiti per casalinghe

E per quanto riguarda i prestiti per casalinghe senza busta paga?

Se sei casalinga e necessiti di un finanziamento per far fronte a delle spese extra di qualsiasi tipo, il prestito senza busta paga è la soluzione migliore.

Se il finanziamento lo chiedi per poter avviare una attività prova prima coi finanziamenti per l’imprenditorialità femminile.

Tornando al discorso delle garanzie, anche in questo caso i prestiti per casalinghe senza busta paga a senza garante possono essere richiesti solo se presenti un pegno o un’ipoteca.

Finanziamenti auto senza busta paga

Per quanto riguarda le finalità, si può avere un prestito senza busta paga anche per acquistare un la tua nuova auto, moto o camper.

Ricorda che parliamo di un finanziamento personale e non finalizzato.

Quindi potrai fare ciò che vuoi con i soldi che riceverai in prestito, anche aprire un’azienda, come vedrai a breve.

Prestiti senza busta paga per aprire un’azienda

Puoi anche richiedere un finanziamento pur non possedendo una busta paga per aprire un’attività.

In alternativa puoi anche valutare di richiedere un prestito d’onore.

Dove trovare prestiti personali senza busta paga

Alcune delle finanziarie più famose, come Findomestic e Agos, offrono ottime soluzione per chi necessita di un prestito senza busta paga.

Analizziamole brevemente.

Prestiti senza busta paga Findomestic 

Findomestic, una delle finanziarie più famose in Italia, concede prestiti anche a chi non possiede un reddito da lavoro dipendente.

Se sei uno studente oppure una casalinga potrebbe essere la soluzione giusta provare a chiedere un finanziamento Findomestic senza busta paga.

Prestiti Agos senza busta paga

Altra nota finanziarie, seria, stabile ed autorevole, è Agos.

I prestiti sena busta paga di Agos di solito non prevedono grandi limiti per quanto riguarda la somma di denaro da poter richiedere, a patto di presentare le dovute garanzie.

Prestiti Compass

Infine è impossibile non citare le opportunità offerte da Compass, altra finanziaria a cui puoi rivolgerti per un finanziamento senza busta paga.

Prova a contattare più finanziarie per confrontare i tassi proposti e scegliere il più conveniente.

Special Cash Postepay non va bene se non hai busta paga

Molti segnalano Special cash di Postepay come opportunità per ottenere un finanziamento senza busta paga ma le cose non stanno così.

Con Special Cash Postepay i titolari di una carta Postepay Evolution possono richiedere un prestito a partire da 1.000€ e fino a 3.000€.

Tuttavia possono ottenerlo solo dipendenti e pensionati e quindi non va bene se non hai busta paga.

La carta di credito senza busta paga può essere un’alternativa valida?

Molti lettori ci chiedono se è possibile richiedere una carta di credito senza busta paga e se convenga rispetto al prestito.

In realtà se necessiti di piccole somme potresti anche optare per la carta di credito ma non ti conviene.

Ovviamente, come avviene per un finanziamento, anche per la carta di credito, se non hai una busta paga, dovrai presentare delle garanzie.

Anche in questo caso potrai spendere delle somme di cui non disponi ma, bada bene, dovrai restituirle in tempi molto brevi ed in un’unica soluzione.

Ecco perché non ti conviene.

Alternative alla carta di credito senza busta paga: carte revolving e prepagate

Un particolare tipo di carta di credito che puoi ottenere anche senza busta paga è la carta revolving.

Quest’ultima si differenzia dalle normali carte di credito perché puoi restituire a rate le somme che hai utilizzato.

Non dimenticare poi le carte prepagate che, però, ti permettono di spendere solo il denaro già presente sulla carta.

Come evitare le truffe 

piccoli prestiti online

Siccome è più complicato ottenere un prestito senza lavoro,  ci sono finte finanziarie senza busta paga che promettono di chiedere un prestito senza reddito in cambio di un anticipo o, addirittura di cancellarti, dalla lista dei cattivi pagatori.

Sappi che non esiste nessuna finanziaria che prende i soldi in anticipo e non esiste nessun Ente o società che può cancellarti dalla lista dei cattivi pagatori.

A tal proposito abbiamo preparato un articolo che approfondisce proprio la questione delle truffe legate ai prestiti.

Conclusioni

Grazie a questa guida hai capito come fare un prestito senza busta paga, scoprendo che si tratta di un’operazione non impossibile.

Inoltre hai capito che, di fatto, ottenere prestiti senza garante è molto improbabile se non hai beni da presentare in pegno o ipoteca.

Ciò significa che i prestiti senza busta paga e senza garanzie non esistono.

Nessuna finanziaria presterebbe denaro in totale assenza di garanzie.

Categorie come casalinghe, studenti, lavoratori autonomi o disoccupati, infatti, possono richiedere piccoli finanziamenti senza busta paga scegliendo tra una di queste garanzie alternative:

  • avere un garante
  • mettere a pegno degli investimenti
  • ipotecare un immobile di proprietà.

Abbiamo anche visto che per gli studenti universitarie è possibile ottenere dei prestiti d’onore ed inoltre i titolari di partita IVA possono trovare altre forme di finanziamento strettamente legate alla loro attività.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
Torna su