Prestito da 15.000 euro: come richiederlo online

Prestito da 15.000 euro: come richiederlo online
Ultima modifica Maggio 7, 2020
prestiti 15000 euro

Per ottenere senza problemi prestiti da 15.000 euro l’importante è che tu possegga le garanzie necessarie per dimostrare alla banca di poter rimborsare il prestito senza problemi.

Non parliamo di un piccolo prestito ma di una somma che inizia ad essere interessante.

Puoi decidere di richiedere un finanziamento personale oppure finalizzato.

Nel primo caso potrai utilizzare il denaro come meglio credi mentre con un prestito finalizzato dovrai utilizzare i soldi solo per sostenere una specifica spesa (ad esempio, ristrutturare casa oppure comprare un’auto).

La scelta dipenderà dalle tue esigenze.

Dove richiedere un prestito online da 15.000 euro

Puoi richiedere un finanziamento da 15.000 euro presso la tua banca di fiducia oppure direttamente online.

Sappi che le finanziarie a cui puoi richiedere un prestito via internet sono serie ed affidabili al pari delle banche fisiche tradizionali anzi, molto spesso, le finanziarie online sono gestite proprio dai più noti gruppi bancari.

Di fatto avviare la richiesta direttamente online ti fa risparmiare molto tempo e soldi.

Soldi perché gestendo le richieste online, le spese che la banca deve sostenere sono nettamente inferiori e questo si traduce in un risparmio considerevole per te che troverai meno voci di costo all’interno del preventivo.

Tempo perché l’invio della richiesta è molto semplice e veloce. Il più delle volte ti viene chiesto di compilare semplicemente un form dove indicare informazioni come:

  • l’importo del prestito;
  • la tua occupazione;
  • la finalità del prestito;
  • dati di contatto per fornirti una consulenza.

Con pochi semplici dati la finanziaria può iniziare a verificare la fattibilità dell tua richiesta. Dovrai poi ovviamente inviare una serie di documenti, che sono necessari a prescindere che tu richieda un finanziamento da 15000 euro presso una finanziaria online oppure alla tua banca.

Vediamo quali sono.

Cosa serve per richiedere un prestito

Per richiedere ed ottenere un finanziamento qualsiasi banca è tenuta a richiederti una serie di documenti ed informazioni:

  • documento d’identità;
  • qualsiasi attestazione che certifichi l’entità del tuo reddito.

Con questi semplici dati alla mano, la banca deve poter avviare una serie di indagini per verificare il tuo merito creditizio e stabilire il tuo livello di solvibilità.

Il suo unico vero interesse, per decidere se concedere o meno un prestito, è accertarsi che tu sia in grado di sostenere adeguatamente il pagamento delle rate del prestito.

Per fare questo dovrai essere in grado di offrire garanzie sufficienti ad apparire il più possibile solvibile e finanziariamente affidabile agli occhi della banca.

Se sei pensionato o dipendente (soprattutto pubblico o se lavori in una Spa) non avrai grandi problemi perché potrai richiedere un prestito da 15.000 euro con la cessione del quinto.

In questo caso a fare da garanzia sono il tuo stipendio o la pensione.

Se invece sei un lavoratore autonomo oppure rientra tra le categorie dei lavoratori stagionali o sei inoccupato, avrai per forza bisogno di rafforzare il tuo merito creditizio, presentando ulteriori garanzie.

Il prestito con garante (noto anche come finanziamento senza busta paga) è la soluzione migliore in questi casi.

A cosa potrebbe servire un prestito da 15.000

Le cose da poter fare con 15000 euro possono essere davvero tante perché la somma, anche se non eccessiva, è decisamente interessante.

Può essere perfetta per ristrutturare casa, acquistare una nuova auto, consolidare dei debiti pregressi, sostenere le spese scolastiche dei propri figli e per fare tanto altro.

Se hai già in mente quale spesa sostenere con questi soldi puoi anche pensare di fare un prestito finalizzato ma se necessiti semplicemente di liquidità e non vuoi vincoli di spesa, la soluzione migliore e richiedere un prestito personale.

In questo modo puoi spendere i 15.000 euro come meglio credi.

Come valutare la convenienza di un finanziamento

Quando richiedi un finanziamento e la banca ti sottopone il preventivo, consigliamo sempre di leggere con attenzione la proposta e valutarne la convenienza.

Ma quali aspetti devi ponderare per poter stabilire l’effettiva convenienza di un prestito?

Il tasso d’interesse

Prima di tutto la tipologie di tasso di interesse applicato, che può essere fisso o variabile.

Il tasso fisso resta invariato per tutta la durata del finanziamento mentre quello variabile può aumentare o diminuire in base alle leggi di mercato.

Discorso a parte va fatto per la cessione del quinto, dove il tasso d’interesse è sempre fisso.

finanziamento 15000

Durate del rimborso ed importo delle rate

Il piano di rimborso è un altro aspetto da valutare con attenzione perché più sarà lungo, maggiori saranno gli interessi complessivi da pagare su tutto il prestito da 15.000.

Il numero delle rate può variare dalle 24 alle 120 e quindi il piano di rimborso può durare fino a 10 anni.

Maggiori sarà il numero di rate e minore sarà l’importo ci ciascuna singola rata. Ciò significa che per scegliere la giusta durata del piano di rimborso un elemento importante da tendere in considerazione è il tuo reddito mensile.

Se percepisci un redditto basso, ad esempio 800 euro al mese, dovrai cercare di non superare il 30% di indebitamente.

Ovvero le rate del prestito non dovrebbero superare i 240 euro. Questo serve a mantenere un buon livello di sostenibilità della rata ed apparire più affidabili agli occhi della banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.