conoscere classe di merito

Se vuoi conoscere la tua classe di merito, sappi che esistono diversi modi per farlo. 

Ecco di seguito i più semplici ed efficaci.

Il primo che ti propongo è doppiamente interessante perché ti offre l’opportunità di poter trovare anche una polizza più conveniente di quella che già hai.

Fai un preventivo online

Un metodo davvero semplice per conoscere la tua classe di merito è quello di provare a fare un preventivo su internet nei vari comparatori assicurativi online. 

Puoi, ad esempio, provare ad andare su www.quale.it e fare un preventivo, gratis e senza impegno. Non si sa mai che magari trovi anche una polizza auto più conveniente di quella che ti ritrovi adesso!

Tutte le assicurazioni, infatti, sono collegate ad Ania, che è l’associazione delle compagnie assicurative. 

Nel portale di Ania vengono registrate e memorizzata la quasi totalità delle vetture immatricolate in Italia.

Quindi, nel momento in cui decidi di fare un preventivo, la procedura si collega al database di Ania così da restituire tutta una serie di dati, tra cui anche l’attestato di rischio.

In questo modo per l’utente e per la compagnia assicurativa diventa molto più semplice reperire i dati. 

Questa del preventivo on-line è una bella idea perché così ne approfitti anche per verificare se il premio della polizza auto è aumentato oppure è sceso nel frattempo.

Leggi l’attestato di rischio 

La classe di merito è indicata nell’attestato di rischio, il documento che ogni anno la compagnia assicurativa ti invia prima della scadenza della polizza Rc Auto.

Non sempre gli assicurati ricevono l’attestato di rischio e quindi bisogna ricorrere ad altre strade.

Richiesti l’attestato di rischio alla tua assicurazione

Se hai necessità di avere un attestato di rischio cartaceo, cosa che con un preventivo online non riesci ad ottenere, allora ti conviene mandare una mail alla tua assicurazione.

Molte compagnie mettono a disposizione un’area riservata dove sono conservati tutti i documenti relativi alla tua polizza, compresi i dati anagrafici.

L’ultimo contratto stipulato 

L’ultima alternativa è quella di utilizzare l’ultimo contratto assicurativo, all’interno del quale dovresti trovare l’attestato di rischio, in modo tale da risalire alla tua la classe di merito.

Se sei in classe prima e non hai avuto incidenti, la classe che appare sull’attestato è ancora attendibile.

Se hai una classe più alta e non hai avuto sinistri stradali, dovrai sottrarre una classe.

Se invece hai avuto incidenti, devi aumentare quel numero di due classi.

Così facendo ricaverai la tua classe di merito. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui