Come investire 10.000 euro: strumenti e strategie

Come investire 10.000 euro: strumenti e strategie
Ultima modifica Febbraio 11, 2022

Il mercato finanziario non è certo avaro di forme di investimento, anzi proprio il grande ventaglio di opportunità impone la conoscenza di alcune caratteristiche per una scelta cosciente e conveniente.

Un capitale di 10.000 euro non è tantissimo ma è un buon punto di partenza per un piano di investimento da portare avanti con le corrette strategie e senza rischiare troppo.

Di seguito, ti spiego come funzionano alcune interessanti forme di investimento e quali raccomandazioni per limitarne i rischi: aprire un’attività, azioni, conti deposito, oro e trading fino agli ultimi suggerimenti.

INDICE
  1. Come investire 10.000 euro aprendo un’attività commerciale
  2. Il mercato azionario
  3. Investire 10.000 euro sui conti deposito forse non conviene
  4. Investire 10.000 euro: trading online
  5. Investire 10.000 euro: beni rifugio
  6. Ultimi suggerimenti

Come investire 10.000 euro aprendo un’attività commerciale

Un capitale del genere ti consente di puntare su un investimento più strutturato e lungimirante come un’attività commerciale.

Una possibilità concreta per generare una rendita, magari in attività immobiliari oppure diventando un’azionista di un’impresa.

Con un budget così esiguo comunque il franchising rimane la soluzione più indicata, partendo dai settori commerciali che possono garantirti un ritorno economico e per i quali hai più passione.

Con un contratto di affiliazione hai l’opportunità di aprire un negozio con le caratteristiche di un marchio già conosciuto sul mercato, versando alla casa madre una parte dei guadagni originati dall’attività.

Inoltre, con il franchising, la casa madre ti supporta nella scelta del locale, durante l’allestimento del negozio e per tutta la durata dell’attività sarai seguito da personale esperto.

L’altra alternativa è quella di aprire un attività affiancando i 10.000 euro al finanziamento bancario e/o alla finanza agevolata.

Il mercato azionario

 

Le azioni sono un’altra forma di investimento che non puoi ignorare in un’ottica di un mercato ad ampio raggio e per diversificare il capitale da investire.

Anche in questo caso però le raccomandazioni si sprecano perché il mercato azionario non fa eccezione e, come altre circostanze, richiede la massima attenzione.

Tuttavia puoi investire parte del capitale per un periodo lungo e approfittare dei rendimenti originati dalla crescita dell’economia mondiale. Diverse volte le Borse hanno reagito bene alle difficoltà e con una corretta strategia e pazienza si ottengono buoni risultati.

Il mercato azionario ti dà comunque la possibilità d’investire anche capitali esigui, ad esempio, attraverso i piani di accumulo capitale o investendo piccole somme in ETF.

Investire invece tutti i 10.000 euro a disposizione in azioni, senza una buona esperienza, moltiplica i rischi, soprattutto se i soldi vengono messi su una singola azione e non su un paniere di azioni differenti, ovvero sugli indici.

Investire 10.000 euro sui conti deposito forse non conviene

investire in conti deposito

Diversamente da altre forme di investimento, il conto deposito è più indicato se vuoi rischiare molto meno e puntare su un rendimento sicuro, anche se non esaltante.

I conti deposito sono caratterizzati da un rendimento fisso e sicuro: all’atto di formalizzare il contratto, opti infatti per un tasso premiale e devi attendere la scadenza fissata per ritirare il denaro.

Nessun costo, tassi di interesse più alti dei classici conti correnti e, per i conti depositi non vincolati, la possibilità di ritirare il denaro in qualunque istante.

Il fine di un conto del genere è dunque quello di far fruttare interessi sul capitale investito, assicurando nel tempo sempre un rendimento. Tra l’altro, fino a 100mila euro, i conti deposito sono coperti dal Fondo Interbancario di Garanzia dei Depositi, quindi sicuri al 100%.

Per quanto riguarda la durata dei depositi, essa varia a seconda delle necessità dei risparmiatori, tra le durate preferite quelle fino ai 12, 24 e 36 mesi.

Purtroppo però gli interessi derivanti da questa forma d’investimento sono particolarmente bassi e difficilmente conviene investire 10.000 euro su un conto deposito.

Investire 10.000 euro: trading online

 

Negli ultimi anni il mercato finanziario è stato fortemente caratterizzato dallo sviluppo del trading online, con numerosi investitori sempre più disposti a provare questa strada per far fruttare i propri risparmi.

Ma è bene che tu sappia che chi opera con i broker del trading online può andare incontro a soddisfacenti guadagni, ma anche bruciare il capitale nel giro di poco tempo.

Alcune esperienze fatte direttamente sul campo insegnano, infatti, che alcuni investendo 10.000 euro hanno raddoppiato il capitale in un solo giorno ma la maggior parte hanno perso tutto l’investimento fatto.

Con il trading online quindi le possibilità di guadagno ci sono ma richiede molto studio, esperienza e devi vederla quasi come un lavoro l’attività di trading

 

Investire 10.000 euro: beni rifugio

come investire 10000 euro

Un investimento preferito da diversi risparmiatori è quello che spinge in direzione dei beni rifugio, soprattutto nell’oro, il prezioso metallo per eccellenza.

Investire nell’oro significa difendersi dall’inflazione che diverse volte colpisce i titoli azionari e i conti correnti e puntare su una merce rara di assoluto valore.

La quotazione di questo metallo prezioso cambia ogni giorno e spesso cresce nel momento in cui i mercati finanziari sono caratterizzati da periodi di incertezze.

In ogni caso, anche l’oro può avere notevoli oscillazioni di prezzo al ribasso e con 10.000 euro di budget puoi pensare a destinare solo una piccola parte dei risparmi per acquistare oro con pezzi di piccolo taglio oppure sotto forma di monete.

Oltre all’oro, ci sono tanti altri modi per investire denaro che rientrano nel novero dei cosiddetti investimenti alternativi.

Ultimi suggerimenti

La diversificazione dell’investimento è un buon passo per limitare i rischi.

Investire 10.000 euro in un’unica direzione infatti vuol dire esporsi troppo ai rischi mentre diversificare l’investimento del capitale, in genere, comporta una performance migliore e il bilanciamento di perdite eventuali.

In altre parole con le piattaforme di investimento è meglio controllare il rischio iniziando con investimenti minimi (esempio 300 euro) e gestire il capitale in modo intelligente, cioè suddividendolo in quote piccole e usando soltanto una di tali quote su ciascuna operazione.

In questa maniera, se l’operazione andasse male, l’impatto sul capitale sarebbe piuttosto minimo.

Un altro accorgimento è controllare l’andamento di mercato, cioè devi saper operare con strategie correttive per consentire al tuo capitale di adattarsi alle diverse condizioni.

In definitiva, nel campo degli investimenti non ci sono soluzioni indicate per ogni tasca: per investire una cifra di 10mila euro in sicurezza servono soprattutto pazienza, lungimiranza e investimenti efficienti.

Inoltre, molto difficilmente il fai da te porta lontano, quasi sempre meglio il supporto di professionisti seri e preparati che hanno a disposizioni informazioni e mezzi sofisticati per monitorare i mercati.

Un consulente ti aiuta a investire i 10mila euro nelle giuste direzioni, a non pagare inutili commissioni e principalmente a non fare un investimento poco consono al tuo profilo.

Come vedi investire in modo profittevole è possibile solo a certe condizioni e mettendo in campo le corrette strategie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.