Come investire 60.000 euro

Come investire 60.000 euro
Ultima modifica Febbraio 11, 2022

Vorresti investire 60.000 euro?

Se hai realmente voglia di investire i tuoi risparmi per non tenerli fermi al palo, devi prima di tutto apprendere le conoscenze finanziarie di base necessarie per investire con criterio.

Innanzitutto, meglio diversificare piuttosto che impegnare l’intera cifra a disposizione in un’unica direzione per confidare su un solo investimento, perché potrebbe essere troppo rischioso.

Ora, dopo un primo veloce approccio, facciamo un netto passo avanti per conoscere più da vicino le opportunità a cui potresti avvicinarti, se vuoi investire 60.000 euro: azioni, obbligazioni, startup, conti deposito, crowdfunding immobiliare e altri investimenti alternativi.

Ti ricordo che le informazioni contenuto in questo articolo non rappresentano consigli finanziari ma hanno semplicemente l’obiettivo di fornirti una panoramica generale sul mondo degli investimenti attuale.

INDICE
  1. Prima di tutto la diversificazione
  2. Mercato azionario: più rischi ma anche maggiori guadagni
  3. Investire in Startup
  4. Crowdfunding immobiliare
  5. Conti deposito: una sorta di salvadanaio ma con rendimenti quasi azzerati
  6. Strumenti di investimenti alternativi

Prima di tutto la diversificazione

Prima di tutto la diversificazione

Con 60.000 euro già puoi mettere in atto una buona diversificazione.

La diversificazione, a prescindere dall’importo, è l’elemento più importante e devi porci attenzione soprattutto di fronte ad un capitale di questo tipo. 

Diversificare significa non mettere tutte le uova nello stesso paniere al fine di ridurre i rischi. 

Ricorda che quando fai un investimento non compri rendimento ma rischio e ogni singolo investimento, seppur apparentemente sicuro, nasconde dei rischi.

Per questo motivo è importante non focalizzarsi su pochi investimenti ma diversificare in modo intelligente.

Le diverse tipologie di investimento di cui sto per parlarti intendile come  dei tasselli che devono costituire il tuo patrimonio.

Mercato azionario: più rischi ma anche maggiori guadagni

Con 60.000 euro a disposizione non si può non considerare l’investimento in azioni.

E’ vero che l’investimento in azioni è rischioso ma se è vero che con le azioni si alza il livello di rischio, si alza sensibilmente anche quello dei potenziali profitti.

Generalmente infatti il valore delle azioni cresce in media nel tempo anche perché è correlato all’inflazione e questo tipo di investimento di solito presenta migliori rendimenti rispetto alle obbligazioni, pertanto il tuo portafoglio avrà in futuro un valore superiore.

E’ sconsigliato investire in singole società ma è bene comprare panieri di azioni come i fondi comuni di investimento, le Sicav (che si comprano generalmente tramite le banche ed i promotori finanziari) oppure gli ETF che si acquistano in autonomia o tramite i consulenti finanziari autonomi.

Un modo eccellente per investire è quello dei piani di accumulo capitale, si riduce molto il rischio senza che ne risenta particolarmente il rendimento.

 

Investire in Startup

Investire in azioni significa diventare soci di un’azienda e adesso grazie alle piattaforme di crowdfunding e alla possibilità di vendere le quote di società con più facilità, puoi investire nelle startup con molta facilità, sperando di puntare sulla futura azienda che si quoterà in borsa.

Ho creato un video su quali sono i vantaggi e svantaggi dell’investimento in Startup:

 

In sostanza comunque l’investimento in startup è più rischioso dell’investimento in azioni di società quotate ma allo stesso tempo le potenzialità sono enormi.

Inoltre, cosa non da poco, l’investimento in startup innovative ti permette di beneficiare di alcune agevolazioni fiscali previste dalle norme in vigore.

Per l’iscrizione ti saranno richieste alcune informazioni personali, copia dei documenti (carta di identità e codice fiscale) e un IBAN, per consentirti di sviluppare il tuo profilo e iniziare nel giro di poco tempo a investire in libertà.

Per farlo, devi scegliere la startup o le startup che vuoi finanziare seguendo un’apposita procedura guidata.

Una possibilità innovativa e reale di investimento che si aggiunge ad altre forme più datate, da tenere in considerazione per non perdere qualche buona opportunità.

Crowdfunding immobiliare

Il crowdfunding immobiliare è un nuovo sistema che ti consente investimenti nel mercato degli immobili, anche impegnando cifre non affatto alte. Una pratica che velocemente si sta diffondendo in Italia e in Europa.

Investendo anche una piccola somma puoi partecipare alla realizzazione di un progetto immobiliare di comune interesse, in maniera tale da ottenere così una parte dei relativi proventi.

Con il crowdfunding puoi entrare anche tu nel mercato immobiliare senza la necessità di investire milioni di euro e diversificare il tuo investimento su tanti progetti e immobili diversi.

Re-Lender e CrowdEstate sono tra le migliori piattaforme di crowdfunding immobiliare per partecipare a interessanti progetti immobiliari al fine di conseguire dei positivi rendimenti.

Progetti immobiliari che, prima di essere pubblicati sulle rispettive piattaforme, vengono controllati dai responsabili delle stesse per verificarne la fattibilità e le potenzialità di mercato.

Il crowdfunding immobiliare potrebbe quindi essere un’altra opportunità per impiegare le tue risorse economiche e vederle fruttare con il tempo.

Anche qui però i rischi non sono da meno e devono costituire una piccola percentuale dei 60.000 euro

Conti deposito: una sorta di salvadanaio ma con rendimenti quasi azzerati

investire-in-conti-deposito

I conti deposito non sono lo strumento più redditizio su cui investire, tuttavia destinare parte del tuo capitale a questa forma di investimento non è una cattiva idea soprattutto in termini di sicurezza.

Trattasi di uno strumento particolarmente indicato per gestire i tuoi risparmi in maniera semplice e comoda.

Con un conto deposito puoi “parcheggiare” la tua liquidità a fronte di una remunerazione pattuita e azzerando quasi del tutto i rischi.

Una specie di salvadanaio dove versi i tuoi risparmi per lasciarli depositati per un periodo più o meno lungo, con la banca che in cambio ti paga un interesse.

Il conto deposito è in definitiva uno degli strumenti finanziari più sicuri perché non ti espone ai rischi dell’andamento dei mercati come invece avviene, per esempio, con le azioni.

Un prodotto sicuro anche perché il Fondo Interbancario copre i risparmiatori tutelando i depositi fino a 100.000 euro per ciascun correntista intestatario del conto.

Di contro però gli interessi sono piuttosto bassi e deve essere considerato più un parcheggio di liquidità che un investimento. Infatti la percentuale da destinare al conto deposito deve essere legata a investimenti con obiettivi di breve termine.

A proposito di rendimenti altre due cose interessanti:

  • I tassi proposti dalle banche sono al lordo della tassazione, quindi non sono soldi che ti ritroverai tutti in tasca al momento della riscossione.
  • Uno dei migliori rendimenti sul mercato è offerto da Illimity Bank, la banca fondata da Corrado Passera, ex ministro dello Sviluppo Economico.

Strumenti di investimenti alternativi

Abbiamo creato anche un articolo su una serie d’investimenti alternativi da cui puoi attingere informazioni ulteriori su come investire i tuoi 60.000 euro.

Ricorda, però, che come nel caso dell’investimento nelle startup e nell’investimento immobiliare spesso sono investimenti che possono avere problemi di liquidità.

Pertanto non bisogna farsi prendere dall’entusiasmo investendo una percentuale importante del patrimonio ma, al contrario, operare un’attenta diversificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.